Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terni, sopralluogo a Cardeto. Assessori e consiglieri incontrano i cittadini

  • a
  • a
  • a

Sopralluogo, martedì 5 aprile, nel quartiere di Cardeto, a Terni, da parte della seconda commissione. Presenti anche il vicesindaco con delega ai Lavori Pubblici Benedetta Salvati, l'assessore alla Viabilità Giovanna Scarcia, l'assessore alla Mobilità Federico Cini, oltre ai tecnici delle rispettive direzioni comunali. “Il sopralluogo (nella foto) è dovuto al fatto che - dichiara la presidente della commissione Rita Pepegna (FdI) - i cittadini del quartiere esprimono insoddisfazione in merito alla viabilità, alla mobilità e soprattutto all'andamento dei lavori del parco che interessano un arco temporale molto lungo. 

Sottolineo la disponibilità degli assessori che hanno partecipato ai lavori della commissione e che hanno ascoltato le esigenze dei cittadini. Era presente il comitato dei residenti che ha elencato le criticità in un documento lasciato agli assessori. Confido - prosegue la presidente - nell'attenzione dei nostri amministratori in merito al quartiere di Cardeto. È nell'interesse di tutti che il quartiere sia ben organizzato e strutturato. Si tratta di uno dei quartieri fondamentali di Terni. Abbiamo appurato che le imprese stanno lavorando all'interno del parco e stanno portando avanti il progetto complessivo di valorizzazione e fruizione.

Auspico che quanto prima si possa arrivare alla conclusione dei lavori e che almeno uno dei due casali possa essere utilizzato dal comitato del quartiere, per un uso sociale e di aggregazione". Intanto il parco è chiuso ormai da oltre nove anni. Sul sopralluogo è intervenuto anche il consigliere di Senso Civico, Alessandro Gentiletti, che fa parte della commissione. "Purtroppo il progetto di Cardeto è un progetto che ritengo mal impostato, con molte strutture, peraltro di difficile utilizzo, e ormai pochi spazi all'aperto. C'è oltretutto il rischio che qualche scheletro di cemento armato vada avanti ancora per anni. Mi auguro comunque che - ha concluso - l'amministrazione comunale chiuda quanto prima il cantiere e che vengano ascoltati i residenti, che hanno dimostrato di essere mossi da autentico amore per il loro quartiere".  Al sopralluogo era presente anche il comitato civico del quartiere Cardeto, coordinato da Raffaele Mastrogiovanni.