Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Perugia, botte in campo alla partita: ricoverato 14enne

Esplora:

Fra. Mar.
  • a
  • a
  • a

Un quattordicenne è ricoverato in osservazione all’ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia. Il giovane è stato colpito ieri mattina da un coetaneo durante una partita di calcio dei giovanissimi che si è disputata alle porte di Perugia. Secondo quanto appreso, il minore è stato colpito da un pugno in faccia da un giocatore della squadra avversaria. Dopo essere stato soccorso dai sanitari del 118 ed essere stato trasportato in codice giallo al pronto soccorso, è stato ricoverato in osservazione.

 

Fortunatamente i sanitari hanno escluso fratture, ma è stato trattenuto in osservazione. Il tutto si sarebbe svolto a pochi minuti dalla fine della partita che la squadra del ragazzino poi espulso per aver colpito l’avversario, stava vincendo in maniera schiacciante. Parzialmente diverse le ricostruzione offerte dall’una e dall’altra squadra. C’è chi parla di colpo durante un’azione e chi di cazzotto a gioco fermo. Chi di perdita di conoscenza e chi no. Ad ogni modo dopo il fatto, verificatosi a ridosso di un calcio d’angolo, il mister della squadra del ragazzino colpito è entrato in campo. Il gioco è stato fermato e chi ha sferrato il pugno è stato mandato negli spogliatoi dal proprio allenatore. 

 


I presenti parlano di una partita tesa, pesante. Fin troppo per essere un momento di sport e socialità perdei ragazzini. Entrambe le società hanno previsto nei prossimi giorni momenti di riflessione e una sospensione degli allenamenti, anche in segno di rispetto del minore ricoverato. Il resto lo farà la giustizia sportiva e la giustizia ordinaria se, come sembra, i genitori del ragazzino ricoverato sporgeranno denuncia