Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Narni, Gole del Nera: vinto bando regionale, in arrivo 400 mila euro

Chiara Rossi
  • a
  • a
  • a

Nonostante il mancato finanziamento nell’ambito del Piano nazionale di ripresa e resilienza, il Comune di Narni, in provincia di Terni, non si perde d’animo e progetta ugualmente la valorizzazione delle Gole del Nera. 
Il vice sindaco, Marco Mercuri, ha infatti annunciato che entro il mese di aprile verrà presentato il progetto e partiranno così i lavori legati al bando regionale per la riqualificazione e valorizzazione delle aree rurali. 

 

 

Stifone e le Gole del Nera, dopo una prima bocciatura, sono stati ripescati e si partirà quindi con un progetto che prevede il completamento della funzionalizzazione del cosiddetto Centro del Parco, edificio donato dalla Erg, che si trova alle Gole del Nera, per farne un luogo di divulgazione, di corsi ambientali, di animazione del borgo, oltre che a supporto della ciclovia del Nera che sta indirizzandosi al completamento del collegamento fra la valle del Nera e le grandi direttrici ciclo-pedonali appenniniche. 

Attraverso il progetto l’amministrazione comunale otterrà 400 mila euro di finanziamento dalla Regione che serviranno, come già detto, insieme a 100 mila euro che il Comune prenderà dalle proprie casse, alla ristrutturazione ed alla riqualificazione dell’edificio ex Erg. 
E sempre entro il mese di aprile 2022 si chiuderà anche l’acquisizione dei 27 ettari di terreno, comprese le gallerie, dove è stata realizzata la pista ciclo pedonale delle Gole del Nera e che sono ancora di proprietà della Rfi (Rete ferroviaria italiana), che aveva dato il permesso per i lavori ma che ancora è in possesso delle aree. L’acquisizione permetterà così anche la pubblicazione del bando di gestione, fermo proprio perché ancora manca il passaggio di proprietà e che a questo punto toccherà alla nuova giunta. Le Gole del Nera sono senza gestore da dicembre 2018. 

 


L’Ats composta da Autismart onlus, Pangea ssd e Laboratorio Idea - associazione di promozione sociale, insieme ad altri trenta soggetti correlati che nell’ottobre 2017 avevano preso in gestione il parco, ha finito il mandato nel dicembre del 2021 e quindi a partire dal primo gennaio 2019 Le Gole del Nera sono di nuovo in mano al Comune. 

L’Ats aveva firmato con il Comune una convenzione che regolava la gestione temporanea dell’itinerario turistico per tutto il 2018, anno in cui i gestori si sono occupati di animazione, erogazione di servizi, ordinaria manutenzione e promozione degli itinerari turistici delle Gole. Poi la gestione è passata di nuovo in mano al Comune.