Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Perugia, il film Mixed by Erry si gira nell'ex carcere

Sabrina Busiri Vici
  • a
  • a
  • a

La storia, ascesa e caduta, dell’impero di Enrico Frattasio, dj di Forcella, e del sue cassette di compilation piratate Mixed by Erry sono raccontate dal regista Sydney Sibilia (Smetto quando voglio e L’incredibile storia dell’isola delle rose) in un film che vede il cast fare tappa in questi giorni a Perugia. La produzione Groenlandia, società fondata da Sibilia con Matteo Rovere, ha scelto proprio l’ex carcere perugino per i suoi ciak, dopo le riprese già avvenute a Roma e a Napoli.

 

 

L’operazione, sostenuta dall’assessore regionale Paola Agabiti, è stata seguita in ogni passaggio dalla consigliera comunale Francesca Renda e da Daniele Corvi, delegato per il Comune di Perugia nel cda di Umbria film commission. “Un’operazione di portata internazionale molto importante per il nostro territorio - sottolinea Renda - che farà fermare per alcune settimane la troupe in città”. Nei panni del falsario, Luigi D’Oriano, 20 anni, originario di Castellammare di Stabia, ma di adozione romana, al suo primo ruolo da protagonista. Ad affiancarlo Greta Esposito, napoletana classe 2001. Nel cast anche Francesco Di Leva, Cristiana Dell'Anna e Fabrizio Gifuni. Il film è tratto dal libro di Simona Frasca Mixed by Erry con Peppe ed Enrico Frattasio.

 

Mixed by Erry, poche lettere a cui è legato un pezzo di adolescenza dei giovani partenopei, e non solo, cresciuti negli anni Novanta del secolo scorso. Si tratta del marchio che contrassegnava le cassette di compilation musicali piratate da Enrico Frattasio che per anni hanno monopolizzato le bancarelle e le stanze di tantissimi giovani napoletani. Era, come lo definiva lo stesso Erry, “il falso originale”. Le riprese del lungometraggio sono cominciate all’inizio di febbraio a Roma, poi hanno fatta tappa a Napoli e ora Perugia. Proseguiranno in direzione Liguria.