Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

In Umbria si mangia troppo: obeso o sovrappeso il 45% dei cittadini

  • a
  • a
  • a

Gli umbri? Mangiano troppo. Sovrappeso quasi uno su due, per l'esattezza il 44,6% della popolazione ha problemi di eccesso ponderale e l'11,3% è obeso. La prima percentuale è in linea con il dato nazionale, anzi è leggermente superiore visto che in Italia è del 42.4%. I sanitari spingono non solo a perdere il peso, ma anche a fare attività fisica. I dati emergono dal sistema di sorveglianza Passi: Progressi delle aziende sanitarie per la salute in Italia. 

Il sistema nel periodo 2017-2020, spiega l'Agenzia Ansa, registra in Umbria un 75,9% di obesi cui viene consigliato di perdere peso (contro il 71,8% nazionale) e un 52,7% a cui viene suggerito di fare attività fisica (contro il 50,3%). Sono gli stessi consigli che vengono dati alle persone in sovrappeso, il 39.2% (media italiana del 37.2%). In questo caso al 35,9% viene indicato di allenarsi (32.5%). Insomma l'attività fisica è considerata fondamentale.

Il lavoro dei dietisti, dei medici, degli operatori sanitari della Usl Umbria 1, dunque, punta proprio sull'attività fisica, come spiega la stessa Usl in una nota. Lo fanno agendo su diversi versanti. Da diversi mesi hanno dato vita al progetto #ildietistainforma. Lo scopo è raggiungere la più ampia platea di persone possibile. Nel sito web dell'azienda e nella sua pagina Facebook, ogni mese articoli su tematiche nutrizionali per fornire informazioni corrette e aggiornate. Altra mission del progetto è dare la possibilità agli utenti di entrare in contatto direttamente con gli operatori e per questo è stato predisposto l'indirizzo mail [email protected]. E' possibile scrivere e porre eventuali domande su come ottenere consulenze e prestazioni da parte dei dietisti. Domani, venerdì 4 marzo, è la Giornata mondiale dell'obesità e i dietisti dell'Usl Umbria 1 hanno pubblicato una serie di consigli per prevenire obesità nei bambini e negli adolescenti.