Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Perugia, ok al nuovo centro Emi con parco pubblico e maxi rotatoria

Esplora:

Alessandro Antonini
  • a
  • a
  • a

Un’area verde da duemila metri quadrati. Gestita dai privati ma a uso pubblico. Modello Barton park. E’ uno dei “dettagli” del maxi insediamento Emi in via Cortonese. Dopo il via libera di mercoledì in giunta comunale, l’atto è atteso in consiglio. Oltre a questo, come corredo alle opere di mitigazione del rischio idrogeologico - anche di fronte a eventuali esondazioni di Genna e affluenti - è prevista una vasca di laminazione per la raccolta delle acque meteoriche pensata per il fabbisogno di tutta l’area, anche in vista dell’attivazione dei 200 appartamenti di housing sociale all’ex tabacchificio.

Sono le opere di urbanizzazione connesse al nuovo polo commerciale, adiacente il parcheggio di pian di Massiano e dietro il distributore Esso. Costo 1,4 milioni. L’insediamento, già previsto nel prg, sarà frutto del trasferimento dell'Emi di via Torelli - dove dovrebbe rimanere un City - e di una parte dei dipendenti del punto di Monteluce. L'intervento sul fronte di mitigazione del rischio idrogeologico prevede anche uno “scatolare” di 250 metri per convogliare le acque. 

Il progetto del nuovo insediamento è firmato dall'architetto Paolo Vinti. Non manca una nuova infrastruttura sul fronte viabilità: una nuova maxi rotonda sulla Cortonese, sotto il viadotto, per snellire il traffico ed evitare la svolta pericolosa al centro della corsia verso Ferro di Cavallo. Nei rendering allegati al progetto c’è anche spazio per lo sport. Sono stati inseriti dei campi da tennis e da padel proprio dietro l’immobile. Non si tratta di un mero centro commerciale. L’edificio da realizzare è a destinazione mista: commerciale, artigianale, con uffici e attività di ristorazione. Non ci sarà ulteriore consumo di suolo - assicurano i tecnici - ma si punta alla riqualificazione di un’intera area al momento non utilizzata. Parte della facciata dell’immobile sarà ricoperta con lamine di legno.