Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Perugia, in farmacia al via raccolta prodotti per aiutare bambini e anziani. Progetto Afas e Caritas

Arianna Sorrentino 
  • a
  • a
  • a

Bambini e anziani al centro grazie alla solidarietà dei cittadini con la campagna sociale “Anni verdi e anni d’argento: prendiamoci cura di loro”: inizia l'1 febbraio 2022 un’altra importante collaborazione tra Afas e la Caritas di Perugia – Città della Pieve. Così si potrà contribuire concretamente alla raccolta di prodotti per la cura di bambini e di anziani: i presidi possono essere acquistati e donati in autonomia direttamente dai cittadini all’interno delle quattordici farmacie Afas e nella nuova Parafarmacia Sanitaria Ortopedica Afas Apogeo.

 

 

“Con questa iniziativa cerchiamo di concentrare l’attenzione e la nostra disponibilità a trovare in farmacia dei prodotti da destinare a chi ha la necessità di essere supportato – parla Antonio D’Acunto, presidente di Afas – Bambini e anziani sono due facce della stessa medaglia, ugualmente fragili, e lo spirito della campagna è quello di dare voce ai bisogni di chi non sempre ha voce”. Per partecipare all’iniziativa basterà quindi recarsi in una sede Afas – comprese anche le farmacie comunali di Magione, Todi e Città della Pieve – o nella nuova Parafarmacia a Ponte San Giovanni e acquistare uno o più prodotti in evidenza, disponibili in varie fasce di prezzo. Omogeneizzati, pastine e creme, detersione, pannolini, accessori – tettarelle, succhietti e biberon -, latte tipo 1 e 2, e giochi, sono i prodotti dedicati agli anni verdi. Integratori specifici over 50, alimenti per disfagia, assorbenza per adulti, detersione e prodotti antidecubito, prodotti per dentiere – paste, spazzolini – sono invece i prodotti per gli anni d’argento. Presso la Parafarmacia Sanitaria Ortopedica Apogeo è possibile comprare e poi donare anche bastoni e deambulatori.

 

 

“Afas, per statuto, ha cura dei suoi cittadini, in particolar modo delle fasce più deboli. La crisi economica aggravata dalla pandemia sta portando sempre più famiglie a privarsi di beni essenziali per la cura della propria salute e della crescita di bambini – dice Raimondo Cerquiglini, direttore generale di Afas – Afas, attraverso gli utenti delle nostre farmacie, e Caritas, si fanno portavoci di questo messaggio di solidarietà”. Una nuova campagna che vede insieme due realtà sempre di più a sostegno della popolazione. Ad essere presente alla conferenza di presentazione presso l’Afas n. 5 di Madonna Alta, anche don Marco Briziarelli, direttore della Caritas diocesana e Carlo Piersanti, referente volontari. Conclude Briziarelli: “La collaborazione con Afas è una bellissima esperienza di rete, che sta portando tanti frutti di bene e che dimostra che la carità insieme è possibile e permette di raggiungere grandi traguardi”.