Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terni, Ast: prorogato di un mese l'appalto alla società Teseo. Sciopero sospeso

  • a
  • a
  • a

Si registra un passo in avanti per la vertenza Teseo, azienda informatica in appalto presso l'Ast di Terni. I lavoratori erano sul piede di guerra e la Fiom Cgil di Terni aveva proclamato uno sciopero a oltranza per denunciare la situazione in cui versano le maestranze. Lo sciopero ha avuto il suo effetto e il sindacato rosso, in un comunicato, sostiene che “la società Teseo ha ufficialmente comunicato la proroga di un mese dell’appalto da parte di Ast con le stesse condizioni contrattuali. Reputiamo importante questo primo risultato ottenuto grazie alla grande mobilitazione dei lavoratori”.

 

Le maestranze riunite in assemblea hanno deciso di sospendere lo sciopero, confermando lo stato di agitazione. La Fiom ritiene fondamentale “utilizzare questo mese di proroga per svolgere una vera trattativa, sgomberando il tavolo dalla vecchia e irricevibile proposta di rinnovo appalto che metteva in discussione l’intero organico aziendale. Non accetteremo perdite di tempo, quindi è necessario iniziare da subito un confronto che porti al più presto ad una soluzione condivisa”.

 

Per una parte delle lavorazioni che svolge la società Teseo e dei relativi lavoratori interessati, è avvenuta una proroga alle stesse condizioni di appalto fino al 30 giugno 2022. Per i restanti 7 della “Sala Macchine”, la proroga al 31 gennaio 2022 è stata ora posticipata di un altro mese. La Teseo che aveva presentato un’offerta che presume la riduzione di personale, riduzione di orario di lavoro e svolgimento di solo lavoro notturno compresi i festivi. La Fiom ha respinto la proposta, la ritiene inaccettabile perché gli unici a pagare sono i lavoratori, dopo aver già subito il mancato rinnovo del contratto ad uno dei 7 lavoratori interessati.