Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Spoleto, Raoul Bova racconta il suo personaggio in don Matteo: "Non ho sentito il peso del confronto con Terence Hill"

  • a
  • a
  • a

Come noto, il nuovo protagonista della fiction di Rai1 Don Matteo, girato nella città di Spoleto, in Umbria, sarà Raul Bova. Il popolare attore sarà don Massimo, un sacerdote al primo incarico, che al posto della consueta bicicletta utilizzata da Terence Hill girerà in moto. E proprio l'ex nuotatore ha parlato del suo nuovo ruolo in un'intervista rilasciata a Famiglia Cristiana.

 

 

"Posso dire che dietro la scomparsa di don Matteo non c’è nulla di drammatico - dice Bova - È stato chiamato per un’importante missione e ha scelto don Massimo per sostituirlo, che è un sacerdote al suo primo incarico. La vocazione in lui è maturata dopo un evento tragico", anche se su questo, Raoul Bova spiega di non poter dire di più, ma che il "misterioso passato piano piano verrà fuori". Don Massimo condivide con don Matteo "il pallino per l'investigazione, ma ancor più di lui è attratto dal mondo giovanile. In questa serie si affronteranno temi come il bullismo e la dipendenza dalle droghe".

 

 

Raoul Bova ha quindi raccontato alcune caratteristiche di don Massimo. "E' un uomo molto dinamico che arriva da un mondo in cui l’azione è molto importante. Per quanto mi riguarda, non è stato un problema: ho girato così tanti film d’azione. Se ho sentito il peso di confrontarmi con un mito come Terence Hill? Lo sentirei se avessi dovuto prendere il posto del personaggio don Matteo. Ma io interpreto don Massimo, che è molto diverso da lui e questo mi evita qualunque confronto. Ho vissuto quest’opportunità come una specie di chiamata arrivata in un momento particolare della mia vita: avevo appena compiuto 50 anni e mi chiedevo cosa mancasse alla mia carriera per poter esprimere davvero me stesso. Cercavo un ruolo che potesse donare sorrisi e allo stesso toccare temi profondi, e quando la produzione della Lux Vide mi ha cercato ho capito che era l’occasione giusta".Così gli attori che interpretano i due parroci si sono incontrati. "Abbiamo parlato e ci siamo guardati a lungo negli occhi: è stato un momento molto bello. Nei suoi occhi ho visto quanto tenga a don Matteo e quanto sia felice che ci sia qualcuno che porta avanti i valori che questo personaggio ha incarnato in tutti questi anni. Ho partecipato a piccoli ritiri spirituali che mi sono serviti soprattutto per capire come vive un parroco. Ho interpretato san Francesco, ma paradossalmente è stato molto più difficile entrare nei panni di don Massimo". Le nuove puntate della fiction record di incassi e giunta ormai alla tredicesima stagione andranno in onda dal 31 marzo. Sul cast tornerà anche Flavio Insinna e ci sarà pure la new entry Giancarlo Magalli.