Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Cesare Bocci, la malattia e il dramma della moglie. L'amore per la figlia Mia

  • a
  • a
  • a

Cesare Bocci è conduttore stile Cicerone di Viaggio nella Grande Bellezza, il programma di divulgazione culturale di Mediaset che nella puntata odierna - 26 gennaio 2022 - ci farà conoscere tutti i segreti del Quirinale. Bocci però è anche un attore tra i più apprezzati nel panorama italiano. Ha fatto parte del cast de Il Commissario Montalbano, Elisa di Rivombrosa, La grande storia di Domenico Modugno, Imma Tataranni, mentre al cinema - tra i tanti - Il muro di gomma, Giovanni Falcone, Almost Blue, Benvenuto Presidente!

 

 

Per quanto riguarda la sua vita privata, dal 1993 è legato sentimentalmente alla cuoca Daniela Spada e dalla loro storia d’amore è nata la figlia Mia, nel 2000. Daniela è stata colpita da un ictus post parto, appena una settimana dopo la nascita della loro figlia. La donna aveva 36 anni ed era fidanzata con Cesare da otto. Il suo dramma, purtroppo, non è stato solo a livello fisico perché ha dovuto recuperare il rapporto con la figlia. "Lei non sapeva neanche di essere mamma, vedeva le foto di Mia e non la riconosceva - ha ammesso Cesare Bocci in una vecchia intervista -. Per due anni, non ha potuto curarla. La bambina non la riconosceva, perché era cresciuta con me e con la tata. Abbiamo dovuto rivolgerci a degli psichiatri".

 

 

L'attore si è anche laureato: "Ho lasciato quando mi mancava soltanto la tesi, l’ho fatto per il teatro. Poi, quando è nata nostra figlia, ho capito di doverle insegnare che quando una cosa si inizia di deve anche finire", ha ribadito. In una passata intervista con Caterina Balivo, Bocci ha parlato pure delle colleghe Veronica Pivetti, Vanessa Incontrada e Elena Sofia Ricci e del rapporto con loro. "Sono tre grandi professioniste", ha affermato appunto Cesare Bocci, che ha aggiunto: "La Pivetti e la Incontrada hanno una cosa in comune. In loro ho trovato due compagni di caserma. Ci siamo divertiti molto", ha dichiarato.