Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terni, sesso sfrenato nel bagno della stazione ferroviaria: scoperti e allontanati dalla Polfer

  • a
  • a
  • a

La “passione”, se così si può definire, è divampata nel pomeriggio di lunedì 24 gennaio 2022. Erano le 18 circa, in una giornata come tante, con il solito viavai di viaggiatori e addetti di Trenitalia, alla stazione ferroviaria di Terni.

Ad accorgersi che i due - un ragazzo e una ragazza - erano entrati insieme nel bagno degli uomini, è stato un capotreno che si trovava in servizio lungo i binari dello scalo.

 

Una circostanza anomala, che non è sfuggita all’attenzione di chi è abituato a buttare un occhio a ciò che succede tra i viaggiatori, dove in qualche caso c’è anche chi tiene comportamenti al di fuori dalla legge. Così è partita la segnalazione alla polizia ferroviaria della stazione di piazza Dante, e gli agenti hanno deciso di capire cosa stesse succedendo.

Nel giro di poco, così, il personale della Polizia ferroviaria è andato a controllare all'interno del bagno in questione. Dopo aver bussato alla porta, da cui provenivano rumori difficilmente equivocabili, gli agenti si sono sentiti rispondere con un imbarazzato “occupato”. Poi si sono qualificati e quella porta della toilette si è aperta: all'interno c'erano i due giovani che hanno cercato di giustificare alla bell'e meglio la situazione.

 

Sono stati momenti sicuramente di grande imbarazzo, durante i quali è spuntato anche un sex toy a chiudere il cerchio e a rendere veramente inequivocabile ciò che stessero effettivamente facendo. Così i due - entrambi italiani di 21 anni, lui del posto e lei di fuori provincia - sono stati identificati.

Un'attività che ha consentito anche di accertare i diversi precedenti penali e di polizia a carico di entrambi, giunti nell'area dello scalo forse per prendere un autobus. In ragione dei precedenti ma anche della “scoperta” fatta dalla Polfer, sono stati allontanati dalla stazione ferroviaria senza ulteriori conseguenze.