Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Perugia, aggredisce agente di polizia in ospedale: arrestato 26enne brasiliano

Esplora:

  • a
  • a
  • a

E’ sospettato di essere l’autore di alcuni furti avvenuti negli ultimi due mesi al Santa Maria della Misericordia di Perugia. Due mesi in cui sono scomparsi portafogli ed effetti personali dagli armadietti, offerte da una cassetta per la raccolta di donazioni. Ma giovedì mattina è stato arrestato per resistenza e violenza a pubblico ufficiale. Si tratta di un ragazzo di origine brasiliana di 26 anni che, tra le altre cose, ha provato a colpire con un paio di forbici (da sarto) il sovrintendente del posto fisso di polizia dell’ospedale.  

 

 

Giovedì mattina i vigilantes dell’agenzia privata hanno segnalato all’agente di polizia che c’erano due persone sospette, che si aggiravano nella zona del reparto di gastroenterologia. Il poliziotto è dunque intervenuto e ha chiesto loro i documenti. All’inizio non volevano fornirglieli, poi la ragazza ha tirato fuori quello del ragazzo e glielo ha dato. Il giovane ha provato a riprenderselo con forza, senza riuscirci. Entrambi quindi sono stati portati negli uffici del posto fisso. Il sovrintendente, temendo che il ragazzo potesse nascondere qualcosa ha provato a perquisirlo ma non ci è riuscito perché è stato spinto contro il muro. E’ stato a quel punto che il brasiliano ha estratto le forbici dalla tasca. Fortunatamente il poliziotto è riuscito a disarmarlo. Ma non è finita lì. Il ragazzo ha infatti trascinato l’agente fuori dagli uffici di polizia per guadagnarsi la fuga.

 

 

Solo con l’intervento di un secondo agente, presente in quel momento in ospedale per motivi personali, non è accaduto niente di peggio e il giovane non è scappato. Ieri mattina il giudice Giuseppe Narducci ha convalidato l’arresto e ha disposto i domiciliari. L’imputato, con diversi precedenti, è assistito dall’avvocato, Francesca Pasquino. Si torna in aula mercoledì.