Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Foligno, cammina con machete vicino al supermercato. Denunciato dalla polizia

Susanna Minelli
  • a
  • a
  • a

Cammina con un machete in mano nei pressi di un supermercato della prima periferia folignate. Alcuni passanti danno l’allarme e l’uomo, un italiano di 50 anni, viene subito fermato dagli agenti della polizia di Stato del commissariato di Foligno. Per lui è quindi scattata la denuncia in stato di libertà per il reato di porto abusivo di oggetti atti ad offendere.

 

 

Il fatto è accaduto nel pomeriggio di martedì: alla sala operativa del commissariato di Foligno è stata segnalata la presenza di un uomo che stava camminando nei pressi di un supermercato con un machete. Sebbene al momento della telefonata l’uomo si trovasse da solo e fosse descritto come apparentemente calmo, gli agenti del commissariato si sono immediatamente attivati per rintracciarlo e prevenire qualsiasi tipo di problema. Sul posto dal quale era partita la segnalazione, è arrivata una pattuglia della squadra volante, insieme agli uomini del settore anticrimine del commissariato, che ha proceduto a individuare l’uomo. Il cinquantenne fermato è già noto alla polizia per reati in materia di sostanze stupefacenti. Non ha opposto alcuna resistenza alla vista degli agenti coordinati dal vice questore aggiunto Adriano Felici. Sottoposto a perquisizione personale, l'uomo, è stato trovato in possesso di un coltello in acciaio, ma non del machete segnalato dai passanti.

 

 

A quel punto i poliziotti hanno iniziato a setacciare l’area e a poca distanza è stato rinvenuto il machete del quale il 50enne si era evidentemente disfatto poco prima dell’arrivo delle forze dell’ordine. Malgrado le successive richieste da parte dei poliziotti, l’uomo non ha saputo fornire alcuna spiegazione ragionevole sui motivi del possesso del machete e del coltello. Nei suoi confronti quindi, come detto, è immediatamente scattata una denuncia in stato di libertà per il reato di porto abusivo di oggetti atti a offendere.