Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terni, vola nel vuoto dal ponte e muore a 36 anni. Per gli inquirenti è stato un incidente

  • a
  • a
  • a

Si indaga a 360 gradi sulla morte del giovane rumeno Dan Calestru che, nel corso della notte di sabato 15 gennaio, è morto dopo un volo nel vuoto di oltre sei metri. I carabinieri hanno eseguito un accurato sopralluogo sulla banchina che si trova sotto il cavalcavia di via Narni che attraversa i binari nei pressi dello scalo di Cospea. La salma del disoccupato rumeno di 36 anni è stata trasportata all’obitorio dell’Azienda ospedaliera Santa Maria e messa a disposizione del magistrato di turno, il sostituto procuratore della Repubblica, Elena Neri. Secondo gli inquirenti l’ipotesi al momento più accreditata è quella dell’incidente.

L’uomo, stando alla ricostruzione del suo amico, un 29enne rumeno, unico testimone presente sul posto, si sarebbe seduto sul muretto del cavalcavia sulla Flaminia e avrebbe perso l’equilibrio cadendo vicino alla massicciata della linea Terni-L’Aquila-Sulmona. Resta da capire se il 36enne avesse assunto sostanze stupefacenti o alcolici in quantità tali da compromettere la sua lucidità. E per chiarire questo dubbio sarà necessario attendere i risultati dell’esame autoptico disposto dal magistrato. I due rumeni, come raccontato dall’amico, avevano preso un drink in un bar e poi si erano incamminati lungo la strada. Tra le ipotesi al vaglio degli inquirenti c’è anche quella del suicidio.

E’ stato l’altro rumeno a dare l’allarme intorno alle 21 di sabato. In pochi istanti sono arrivati sul posto polizia, carabinieri e 118. I soccorritori hanno tentato di rianimare il 36enne, che era disteso a terra in un lago di sangue, ma non c’è stato nulla da fare. Al vaglio dei carabinieri ci sono anche le immagini delle telecamere di sorveglianza che sono presenti in quella zona della città. Intanto i militari dell'Arma hanno già sentito l’unico testimone oculare per cercare di ricostruire gli ultimi istanti di vita dell’immigrato rumeno, residente a Terni. Le indagini sono tuttora in corso.