Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Castiglione del Lago, l'albero di Natale sull'acqua dei record fa il pieno anche sui social

  • a
  • a
  • a

Si è chiuso Luci sul Trasimeno 2021 a Castiglione del Lago. "L’albero più bello del mondo si è spento ma restano accesi i sogni di un intero territorio per un futuro più radioso"ricordano gli organizzatori dell’associazione Eventi Castiglione del Lago che tracciano un bilancio che resta positivo in un contesto di difficoltà e in un quadro di incertezza legato alla pandemia.

 

 

"Nonostante il Covid, e la conseguente paura che si è generata tra la gente, non immaginavamo tanto successo di pubblico: aver attirato a Castiglione decine di migliaia di visitatori da tantissime regioni italiane è un risultato estremamente positivo in queste condizioni, spiegano gli organizzatori.
Anche l’atto finale dell'Albero di Natale sull'acqua più grandi del mondo di domenica 9 gennaio non è stata una tradizionale cerimonia di chiusura, come nella passata edizione, ma un evento dedicato agli oltre 100 volontari che hanno garantito la sicurezza del Percorso del Belvedere, controllato biglietti e green pass, fornendo spiegazioni, regalando notizie e curiosità alle decine di migliaia di spettatori, sfidando il freddo, il vento e la pioggia: un’organizzazione ben supportata dal Comune di Castiglione del Lago e dalla Polizia Locale e che ha avuto i complimenti anche dalla Prefettura di Perugia e che ha fatto di Luci sul Trasimeno l’unico evento che è continuato regolarmente in Umbria con un accesso al pubblico sempre controllato e in sicurezza.
Piano di sicurezza e controlli all’ingresso la cui efficacia è confermata anche dal tasso di positività locale che, stando ai datti attuali, non solo è in linea con la media Umbra, ma è addirittura più basso di altri comuni di pari dimensioni.

 

 

Sempre in crescita anche la visibilità dell’evento e i dati dei contatti nei social media lo certificano: un ottimo incremento del 65% di fans rispetto a due anni fra, 740 ore di filmati guardati e ben 1,5 milioni di “impressions” sui post. Un grande risultato anche sulla stampa e sulle televisioni italiane e internazionali, con servizi giornalistici rilanciati da importanti testate in Australia, Stati Uniti e Sud America.