Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Perugia, rapinano la tabaccheria armati di coltello: uomo in fuga fermato e portato in questura

Esplora:

Alessandro Antonini
  • a
  • a
  • a

Sono entrati dentro la tabaccheria di piazza della Repubblica e hanno minacciato il cassiere, facendosi consegnare 400 euro dal fondo cassa.
La rapina è avvenuta ieri pomeriggio poco prima delle 18 in pieno centro storico.
Stando alla ricostruzione delle forze dell’ordine, i due sono entrati con il volto coperto dalle mascherine anticovid e cappello, e, coltello alla mano, si sono fatti consegnare il denaro minacciando il responsabile dell’attività, l’unico presente all’interno del locale.

 


Sul posto si sono recati i poliziotti della volante, allertati dal rapinato, e gli agenti della squadra mobile che hanno avviato le indagini.
Sono stati sentiti gli eventuali testimoni, gli esercenti dell’area e sono al vaglio degli inquirenti le immagini delle videocamere interne e della piazza.
Stando alla testimonianza del cassiere i due hanno accento italiano, in particolare romano. E una volta dentro hanno mostrato il coltello. Dopo aver preso i soldi si sono allontanati verso via Oberdan e poi già in via del Cortone.

 

 

In una prima fase sono stati inseguiti anche dagli operatori della polizia locale. Gli agenti stanno analizzando le immagini anche per capire se fuori c’era un palo che li aspettava e se dopo essersi allontanati a piedi sono saliti su un’auto che li attendeva. In serata un uomo è stato inseguito e fermato in via del Cortone: è stato sospettato di essere uno dei rapinatori. Dopo un primo controllo ha tentato di fuggire con la scusa di dover fare pipì, gettandosi sui rovi. Ma è stato ripreso e portato in questura. Sarebbe comunque collegato alla rapina anche se risulta vestito in modo diverso rispetto ai due rapinatori.