Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terni, il vescovo Soddu si presenta alla città e parla dei poveri. In cattedrale l'ordinazione con i cardinali

  • a
  • a
  • a

Un’atmosfera di festa unita a tanta speranza avvolge Terni, che si appresta ad accogliere il nuovo vescovo della Diocesi di Terni-Narni-Amelia monsignor Francesco Antonio Soddu (nella foto) che sarà ordinato nella cattedrale Santa Maria Assunta di Terni, mercoledì 5 gennaio alle ore 10.30 per imposizione delle mani e la preghiera di ordinazione di monsignor Giuseppe Piemontese, amministratore apostolico diocesano, insieme a monsignor Gian Franco Saba, arcivescovo metropolita di Sassari, e monsignor Stefano Russo, segretario generale della Conferenza episcopale italiana. A causa delle limitazioni imposte dalle disposizioni vigenti per Covid-19, solo un numero ridotto di persone potrà partecipare alla celebrazione in presenza. In cattedrale saranno presenti circa 35 tra cardinali, arcivescovi e vescovi, 110 presbiteri e diaconi, familiari e corregionali del nuovo presule e circa 40 autorità civili.

I fedeli della Diocesi di Terni-Narni-Amelia potranno unirsi alla celebrazione nelle chiese, dove saranno predisposti degli schermi per la visione dell’evento, ma anche sul web e Radio Tna. Il vescovo monsignor Francesco Antonio Soddu per incontrare i fedeli celebrerà il solenne pontificale d'ingresso nel giorno dell’Epifania alle ore 11.30 nella cattedrale di Santa Maria Assunta di Terni; domenica 9 gennaio alle ore 11 nella concattedrale dei Santi Giovenale e Cassio a Narni e alle ore 17.30 in quella di Santa Fermina di Amelia. Lunedì 3 gennaio monsignor Soddu ha seguito personalmente gli ultimi preparativi della solenne concelebrazione eucaristica della sua ordinazione episcopale e di presa di possesso della Diocesi. Incontrando i giornalisti nella sala della Curia vescovile ha parlato della semplicità e gioia con cui intende svolgere il proprio ministero episcopale, accanto alla gente e al servizio dei più poveri e bisognosi.

“Sento già di appartenere a questo popolo di Terni come fratello, amico e per grazia di Dio anche padre”, ha detto monsignor Soddu, ex direttore della Caritas nazionale. “Il mio ministero - ha concluso - sarà infaticabile, Bisogna partire dai poveri per abbracciare tutti",