Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Spoleto, Don Matteo 13 in tv dal 10 marzo

Filippo Partenzi
  • a
  • a
  • a

Don Matteo si appresta a tornare in tv da marzo e ad animare le serate dei tanti appassionati che lo seguono da varie parti del mondo: il presente è ricco di novità, il futuro è garantito perchè la Lux Vide ha spiegato al sindaco Andrea Sisti di voler girare almeno altre due stagioni nella città del Festival. Occasione ghiotta che nessuno naturalmente intende farsi scappare.

 

 

Ma torniamo all’oggi. Debutterà dunque in tv a partire dal 10 marzo la tredicesima stagione della fiction Don Matteo. La data è stata ufficializzata dalla Rai, che proprio nelle scorse ore ha annunciato i palinsesti in vista della stagione primaverile. La serie negli scorsi anni era solita debuttare su Rai Uno a gennaio tuttavia questa volta la Lux Vide ha deciso di dare la precedenza ad un altro suo sceneggiato: Doc - Siamo nelle tue mani con protagonista Luca Argentero. 

 

 

Nelle prossime settimane è quindi probabile, come anticipato dal Comune, che il cast e la troupe tornino in centro storico per girare altre scene o magari alcuni contenuti promozionali. Nel frattempo è certo che il nuovo arco narrativo proporrà numerose sorprese agli spettatori: in primis, il debutto in scena di Raoul Bova, che a partire dal quinto episodio sostituirà Terence Hill. Insieme all’attore romano farà la sua comparsa anche Giancarlo Magalli il quale andrà a ricoprire il ruolo del vescovo di Spoleto.
 Di recente inoltre la Lux Vide ha diffuso le prime informazioni riguardanti il prossimo arco narrativo. “Al centro della serie diretta da Francesco Vicario e Luca Brignone per 10 serate ritroviamo Don Matteo, la Capitana e il Maresciallo, un triangolo capace di creare un racconto dove risate, emozioni e commozione convivono, dando vita ad un mondo unico. Accanto a loro ci sono Nardi, Natalina, Pippo, la piccola Ines e Anceschi, interpretato da Flavio Insinna, arrivato in città per un’occasione speciale”.