Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Umbria, consuma seduto al bar ma non ha il green pass: multati cliente e proprietario

  • a
  • a
  • a

Festività natalizie all’insegna di stringenti controlli in Altotevere da parte dei carabinieri della compagnia di Città di Castello.
 Nonostante i giorni di Natale e Santo Stefano non abbiano presentato particolari criticità, il dispositivo messo in atto dai carabinieri, con numerose pattuglie in Altotevere, ha consentito di controllare un centinaio di persone e decine di veicoli. 
Non sono mancate comunque le sanzioni, anche in materia di rispetto delle prescrizioni conseguenti all’epidemia da Covid, sulle quali l’attenzione dei carabinieri è sempre elevata. Proprio su quest’ultimo argomento, i carabinieri della stazione di Umbertide,  hanno sanzionato il cliente di un bar  mentre era seduto per una consumazione e risultato sprovvisto di green pass rafforzato. Sanzione emessa anche a carico del responsabile dell’esercizio, per avere omesso il controllo.

 

 

 

In tema di contrasto alle più gravi violazioni al codice della strada, con particolare riferimento alla guida in stato di ebbrezza, i carabinieri del Norm hanno deferito in stato di libertà due persone. Nel primo caso i militari hanno denunciato un 31enne di Città di Castello che, a seguito di controllo scaturito dal la sua guida incerta e pericolosa, sottoposto agli accertamenti di rito, è risultato avere un tasso alcolemico di quasi cinque volte il massimo consentito. All’uomo è stata inoltre ritirata immediatamente la patente. Nel secondo caso, i carabinieri hanno deferito un 50enne, sempre del posto, risultato positivo all’etilometro con un tasso alcolemico di oltre tre volte il massimo consentito. Anche in questo caso, oltre alla denuncia, i carabinieri hanno proceduto all’immediato ritiro della patente.

 

 


 

 

Sempre i militari del Norm hanno infine segnalato alla Prefettura quali assuntori di stupefacenti due giovani del posto. I due ragazzi, 17 e 22 anni, sono stati identificati nel corso di un controllo alla circolazione stradale e trovati in possesso di una modica quantità di hashish. Al conducente del veicolo i militari hanno anche provveduto al ritiro della patente di guida. 

 

Viterbo, carabinieri a cavallo per controllare il centro storico | Foto – Corriere di Viterbo

Logo
Cerca

Viterbo, carabinieri a cavallo per controllare il centro storico | Foto

  • a
  • a
  • a

In questo periodo di feste natalizie e fino all’Epifania, fra le luminarie del centro storico, capiterà a chi passeggia di incontrare i carabinieri a cavallo; qualcuno nei giorni di Natale si è già imbattuto e si è fatto fotografare con i militari a cavallo in piazza del Comune e per le vie del centro storico; questa ovviamente non sarà la normalità ma è un’occasione colta dal Comando Provinciale di Viterbo, in concomitanza con le feste di fine anno, per mettere a disposizione dei cittadini una pattuglia del 4’ Reggimento Carabinieri a cavallo, di stanza a Roma, reparto che raccoglie la tradizione dell’Arma che nasce nel 1814 proprio a cavallo.

 

Oggi i carabinieri del Reggimento a cavallo, come la pattuglia presente in questi giorni a Viterbo, svolgono le normali attività di istituto, come le pattuglie e le perlustrazioni in aree impervie dell’intero territorio nazionale, concorrono nei servizi di ordine pubblico e soccorso in caso di calamità. Tra le loro specialità è sicuramente la più conosciuta la partecipazione al carosello storico, saggio di alta scuola di equitazione e sintesi dell’addestramento raggiunto dai cavalieri dell’Arma.

 

A Viterbo i carabinieri a cavallo resteranno a pattugliare il centro storico per tutte le festività di fine anno grazie anche al contributo dei privati che si sono resi disponibile a supportare materialmente l’iniziativa. 

 

Copyright © Gruppo Corriere S.r.l. | P.IVA 11948101008 - ISSN (sito web): 2531-923X
Torna su