Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Perugia, squarcia le gomme di trenta auto a Città della Pieve: denunciato dai carabinieri. E la Polizia espelle straniero irregolare e senza green pass

  • a
  • a
  • a

Aveva squarciato pneumatici di ben trenta auto in sosta, i carabinieri della compagnia di Città della Pieve, in provincia di Perugia, lo hanno individuato e hanno fatto scattare la denuncia. I militari della stazione di Paciano, attraverso l’acquisizione e la visione dei filmati di videosorveglianza del centro abitato, hanno individuato il presunto responsabile dell’atto vandalico dello scorso mese di ottobre, quando l'uomo si scagliò contro ben trenta auto che erano parcheggiate.

La sera del 22 ottobre numerose autovetture erano state danneggiate attraverso la foratura di gomme mentre erano in sosta nelle strade del centro abitato. I militari della stazione locale dei carabinieri, grazie all’acquisizione e alla successiva visione dei filmati delle telecamere di videosorveglianza della zona, hanno individuato il presunto responsabile degli atti vandalici, deferendolo in stato di libertà alla Procura della Repubblica per le ipotesi di reato ora al vaglio della magistratura stessa. L’intervento dei carabinieri, che già nella serata del 22 ottobre erano arrivati subito sul posto avviando le indagini, fanno notare dall’Arma, costituisce una valida risposta alle richieste dei cittadini, allarmatisi dopo i numerosi danneggiamenti. Se il risultato delle indagini sarà confermato, l'uomo dovrà rispondere dei suoi vandalismi davanti a giudici e rischia una pesante condanna.

Intanto continuano i controlli in tutta la regione Umbria per verificare che vengano rispettate le restrizioni imposte dal governo per cercare di contenere la diffusione del Covid. Una pattuglia della polizia di Perugia è intervenuta presso il terminal bus di Piazza Partigiani dopo la segnalazione, da parte dei controllori, della presenza di un uomo che, con fare molesto, privo di documenti d’identità, biglietto dell’autobus e certificazione verde, impediva la partenza degli autobus. Appena ha visto gli agenti della volante, l’uomo, 30enne extracomunitario, è sceso dal bus. E' risultato essere irregolare: oltre alla sanzione per violazione delle norme anti Covid per lui è immediatamente scattata anche l'espulsione.