Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Foligno, ladri scatenati: sfondano la vetrina e ripuliscono il bar. Colpo anche in una abitazione

Gabriele Grinaldi
  • a
  • a
  • a

In Umbria ladri in azione a Foligno nella notte di Natale: furti con scasso nel centro della città. A essere presi di mira, in particolare, sono stati l’Umami Bar, noto e frequentato punto di ritrovo che si trova a due passi da piazza della Repubblica e la Farmacia centrale di largo Carducci, collocata a una manciata di metri di distanza dalla cattedrale di San Feliciano. Un vero e proprio raid a cavallo tra la notte del 25 dicembre e il giorno di Santo Stefano. Il bar è stato preso letteralmente d’assalto dai malviventi che hanno sfondato il vetro del locale e sono fuggiti con un bottino importante, dopo aver razziato il locale. Tra la refurtiva ci sono denaro e prodotti di vario tipo che erano destinati alla notte di Capodanno.

I titolari il giorno dopo hanno comunque aperto regolarmente i battenti anche grazie all’aiuto di un loro amico che ha sostituito il vetro infranto dai ladri. Gli abitanti della zona nei pressi del bar non si sarebbero accorti dell’accaduto. La notizia di quanto successo all’Umami Bar ha fatto rapidamente il giro dei social e la famiglia che gestisce l’attività ha ricevuto tanti messaggi di sostegno e di vicinanza. Diverso quanto accaduto invece alla farmacia. In questo caso è stato un vigilante a far scattare l’allarme dopo aver trovato una pietra lasciata e terra nei paraggi e dei segni sulla porta del retro. I ladri, infatti, avrebbero tentato di entrare, ma non sono poi penetrati all’interno perché non sono riusciti a spaccare il vetro antisfondamento. Scattato l’allarme, si sono dati alla fuga.

Non è la prima volta che diverse attività del centro storico vengono prese d’assalto quasi in contemporanea e nel corso della stessa notte. Nelle ore serali tra l’11 e il 12 maggio, infatti, erano stati una quindicina i reati commessi tra furti con scasso e tentativi non riusciti. Furti in serie che avevano creato non poco scompiglio e preoccupazione tra commercianti e residenti del centro storico con la richiesta di maggiori controlli. I colpi erano stati messi a segno in negozi, pizzerie e soprattutto bar. Durante queste festività natalizie i ladri non hanno colpito solo attività commerciali ma sono entrati in azione anche all’interno di abitazioni. Un furto, compiuto nella notte tra il 23 e il 24 dicembre, è stato messo a segno in un’abitazione di via Damiano Chiesa, nella prima periferia della città. I ladri, in questo caso, avrebbero addirittura tagliato la recinzione dei vicini per poter entrare nella casa e nemmeno l’allarme sarebbe riuscito a far desistere i malviventi dal loro intento. (Foto di archivio).