Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Umbria, la Regione annuncia bando di concorso per 72 assunzioni a tempo indeterminato

  • a
  • a
  • a

La Regione Umbria sta lavorando al bando di concorso per 72 assunzioni a tempo indeterminato in base al fabbisogno previsto per il triennio 2021-2023. L’avviso è atteso per i primissimi mesi del 2022, presumibilmente tra gennaio e febbraio come rivelano fonti di Palazzo Donini. “Attraverso un’analisi delle esigenze organizzative - si legge nella delibera numero 1328 del 22 dicembre firmata dall’assessore Paola Agabiti- sono state rilevate e valutate le necessità in base alle aree professionali e funzionali per la conseguente declinazione e ripartizione dei fabbisogni per il personale delle categorie professionali”.

 

 

 

L’obiettivo è quello di far fronte alle gravi carenze di organico rilevate ricorrendo alle misure di semplificazione delle procedure concorsuali introdotte dal regolamento regionale per la disciplina dell’accesso agli impieghi. In particolare, per la categoria D si cercano quattro unità da inserire nell’area legislativa/legale, dieci per la programmazione, dieci funzionari di area amministrativa e organizzativa, tre per quella economico-finanziaria. Ancora, sono richiesti otto profili professionali nel settore ambiente e territorio e altri nove per l’area tecnico professionale, quindi anche lavori pubblici, viabilità e trasporti. Quattro i soggetti da inserire nel settore comunicazione e informazione (tre funzionari per l’informazione istituzionale e un redattore web), sei i soggetti da inserire nei sistemi informativi e tecnologici.

 

 

 

Per quanto riguarda la categoria C sono 18 le posizioni ricercate di cui sei nell’area amministrativa e organizzazione, cinque in quella economico-finanziaria, cinque per ambiente e territorio (quattro geometri e un perito agrario forestale) e due nei sistemi informatici e tecnologici. Nella categoria D, inoltre, sono previste 36 progressioni verticali e altre dodici sono programmate per la categoria C.