Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terni, schianto nella notte tra due auto. Feriti tre giovani. Uno è in gravi condizioni

Antonio Mosca
  • a
  • a
  • a

Schianto nella notte di domenica 19 dicembre a Terni lungo il cavalcavia che si trova nei pressi del centro commerciale Cospea. Due le Golf coinvolte nel frontale.

 

 

Una delle due auto avrebbe invaso la carreggiata opposta piombando sull’altra Golf che proprio in quel momento stava sopraggiungendo in viale Alfonsine con a bordo due ragazzi. Il violento urto è stato avvertito dai condomini dei palazzi che si affacciano sulla strada del popoloso quartiere all’immediata periferia della città. Alcune persone sono scese in strada richiamate dal trambusto e hanno dato l'allarme al 118. Tre i giovani feriti nell’incidente stradale le cui cause sono ancora in corso di accertamento da parte della polizia locale. Sul posto sono intervenuti gli uomini della polizia di Stato e anche i vigili del fuoco del comando di Terni che con apposite cesoie hanno dovuto tagliare le lamiere contorte delle vetture per estrarre i feriti che sono stati poi condotti in ospedale dal personale del 118 in ambulanza.

 

 

La strada è stata chiusa temporaneamente per consentire l’intervento dei soccorritori e i consueti rilievi da parte dei vigili urbani. Le auto in transito sono state deviate su percorsi alternativi in attesa dhe i mezzi coinvolti nello scontro fossero rimossi. L’incidente ripropone la pericolosità di una strada che anche nel recente passato è stata teatro di gravi incidenti stradali. I tre feriti erano a bordo delle due auto. Il conducente di una delle due Golfè in gravi condizioni, ma sono ricoverati in ospedale anche i due ragazzi che erano a bordo dell'altra vettura. Per l'esattezza in quest'ultimo caso si tratta di una 22enne originaria della Campania, ma residente a Narni, e di un 24enne. Il conducente dell'auto che invece ha perso il controllo ed è finito contro i due ragazzi è un giovane di 27 anni. Il giovane non è riuscito in alcun modo ad evitare l'impatto.