Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Narni: furti in casa, dieci colpi nelle abitazioni delle frazioni di Miriano e Capitone

Cesare Antonini
  • a
  • a
  • a

Sono stati giorni di fuoco in tema di sicurezza, tra la fine della scorsa settimana e l’inizio dell’attuale, in vari punti del territorio comunale di Narni, in provincia di Terni. La causa è una decina di tentativi di furti in appartamenti, tra quelli denunciati alle forze dell’ordine ed altre segnalazioni raccolte direttamente dal Corriere registrando le testimonianze dirette delle vittime dei raid ladreschi. Le frazioni narnesi di Miriano (nella foto) e di Capitone sono state le più colpite, con tentativi di effrazioni e violazioni di domicilio tentate e in qualche caso messe a segno dai topi d’appartamento.

 

Stessi posti e anche stessi orari, visto che le testimonianze incrociate, narrano di colpi provati tra le 18 e le 20 di lunedì 6 dicembre 2021 e nella stessa fascia oraria in altri giorni della scorsa settimana.

Partiamo da Ponte Aia, nella frazione di Miriano, appunto, dove, in un condominio vicino alla caserma della guardia forestale, ormai inglobata nell’Arma dei carabinieri, una cittadina narnese ha rischiato di incrociare i ladri in casa. Anzi, secondo la sua testimonianza, “i ladri potrei averli messi in fuga proprio io mentre entravo a casa tornando dal lavoro”. Bottino magro perché un’altra banda, qualche anno fa, era già passata da quelle parti rubando preziosi e qualche oggetto di valore sia economico che affettivo e i proprietari si erano premuniti, evitando di tenere oggetti preziosi nell’abitazione. Quello che i ladri hanno rubato, però, come al solito, è soprattutto la tranquillità nella propria intimità violata da questi tentativi di furto. Oltre al disordine lasciato nell’appartamento.

 

Andando ad indagare su qualche possibile avvistamento, anche i vicini del piccolo condominio che si affaccia su via Flaminia Ternana hanno confermato un tentativo di furto al piano di sopra. Erano gli unici due appartamenti senza nessuno in casa, mentre negli altri qualche componente della famiglia era già rientrato. L’intervento dei carabinieri è stato super tempestivo e qualche traccia i ladri potrebbero averla lasciata. Partiranno le denunce e qualcosa potrebbe accadere visto che un’altra banda (o la stessa) lo stesso giorno aveva messo in atto un altro blitz a Capitone, frazione piuttosto distante da Miriano ma ideale per le vicine vie di fuga, come il raccordo Terni-Orte e altre strade.

La spregiudicatezza di questi topi d’appartamento si è superata visto che, domenica scorsa, una coppia era in casa alle 18 e si è accorta che qualcuno stava cercando di entrare in casa. Il marito è riuscito a far scappare i ladri. Anche questa famiglia vive in un condominio e ci sono almeno altre tre segnalazioni di tentativi di furto nella frazione.

Le forze dell’ordine proveranno a venire a capo dei responsabili. I cittadini, intanto, si sono messi in contatto e stanno spargendo la voce di prestare massima attenzione in tutte le fasce orarie del giorno.