Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Castiglione del Lago, l'albero di Natale più grande del mondo su acqua si potrà ammirare per 37 giorni

  • a
  • a
  • a

L'albero di Natale più grande del mondo disegnato sull'acqua di Castiglione del Lago è un albero vivo non solo perché cambia a seconda della prospettiva da cui lo si guarda, ma perché è fatto dalla passione, dall'impegno e dall'energia delle persone che hanno deciso di credere e scommettere in questa folle impresa. Un'opera unica nel suo genere: 165 pali portanti, 7 chilometri di cavo elettrico, 2.559 luci perimetrali, oltre un chilometro di lunghezza, oltre 100 volontari coinvolti, in un concentrato di passione, ingegno e un pizzico di follia.

 

 

 

L’albero dei record è la punta di diamante di una grande manifestazione, uno spettacolo culturale e di intrattenimento a cielo aperto che si chiama Luci sul Trasimeno edizione 2021/2022, presentata venerdì mattina 3 dicembre a palazzo della Corgna: più di 40 eventi tra convegni e collaborazioni locali, 37 giorni di intrattenimento con oltre 200 spettacoli. Hanno partecipato Marco Cecchetti, presidente di Eventi Castiglione del Lago, il sindaco di Castiglione del Lago Matteo Burico, la direttrice del Gal Trasimeno Orvietano Francesca Caproni, il presidente dell’associazione “I borghi più belli d’Italia” Fiorello Primi e i rappresentanti delle associazioni di categoria. 

 

 

 

Il percorso del Belvedere del Poggio, con biglietto d’ingresso, sarà diviso in tre tappe: una prima parte dedicata al presepe monumentale ampliato e rinnovato, l’osservazione dell’Albero di Natale sull’acqua e gli spettacoli dal vivo alla Rocca Medievale che dalle 17 alle 23 si svolgeranno tutti i 37 giorni e non solo nei giorni festivi e prefestivi come accadeva nel 2019. La grande novità della ruota panoramica in Piazza Gramsci, la pista del ghiaccio collocata in Via del Forte (nella piazzetta davanti al municipio), tanti eventi gratuiti nel centro storico, il mercatino natalizio con produzioni artigianali di qualità in Piazza Dante Alighieri, l'esposizione “Castiglione del Lego” e tanti eventi organizzati dalle associazioni del territorio. Da sottolineare la collaborazione con Lagodarte che amplierà la possibilità di visitare Palazzo della Corgna con l’iniziativa “Luci sull’arte” e il “Presepe Multimediale”, anche in orari serali, diversi dal solito. 
Un albero che presenta sempre notevoli difficolta tecniche da superare: è difficile mantenere in tensione tutte le lampadine (l’ultima lampadina è a oltre 1700 metri dal punto in cui parte l’alimentazione) e costantemente funzionante l’albero durante le numerose accensioni, sfidando il vento, le onde, il ghiaccio e i fulmini. Ma l’albero ha un consumo incredibilmente contenuto, solo 12 kwh pari al consumo di  quattro piccoli appartamenti: in più l’energia per illuminare il “gigante” verrà da fonti rinnovabili certificate, esempio unico in Italia. L’albero ha bisogno di controlli giornalieri, di piccole e grandi manutenzioni: grazie a questa opera costante di cura, delle circa 2600 lampadine che illuminarono l’opera nel 2019, ne sono state sostituite solo sette. 
 L’appuntamento per il taglio del nastro è per domani, sabato 4 dicembre alle 17, con la cerimonia di accensione dell’albero di Natale più grande del mondo disegnato sull’acqua con esibizione dell’ensemble musicale “Storie da…” di Castiglione del Lago e la partecipazione della Schola Cantorum.