Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

E' morto monsignor Giuseppe Chiaretti, vescovo emerito di Perugia e Città della Pieve. Aveva 88 anni. Il dolore dei fedeli e il cordoglio della presidente Tesei

  • a
  • a
  • a

All'età di 88 anni è morto Giuseppe Chiaretti, arcivescovo emerito di PerugiaCittà della Pieve. Si è spento a Perugia, in una Rsa di Fontenuovo, intorno alle 13 di oggi, giovedì 2 dicembre. Nella Rsa era stato accolto dopo il ricovero all'ospedale di Perugia per una grave insufficienza respiratoria. Dimesso dall'ospedale, è stato trasferito nella struttura ma non è riuscito a superare la crisi. Chiaretti (nella foto con Boccardo e Reali è al centro), originario di Leonessa, era stato parroco a Vallo di Nera per essere poi nominato vescovo di San Benedetto del Tronto. Il rientro in Umbria era stato come capo della curia di Perugia e Città della Pieve. Un incarico intenso e ricco di grandi soddisfazioni che aveva lasciato nel 2009, quando aveva rinunciato per aver raggiunto il tempo della "pensione". Al suo posto fu quindi nominato Gualtiero Bassetti

Nella suo lungo impegno nella Chiesa, ha ricoperto anche il ruolo di vicepresidente della Cei per l'Italia centrale, nonché quelli di presidente della Conferenza episcopale dell'Umbria e membro del Pontificio consiglio per la promozione dell’unità dei cristiani. E' stata la diocesi di Spoleto Norcia ad annunciare il suo decesso. A Spoleto, tra l'altro, aveva insegnato a lungo e tutti lo conoscevano molto bene. Profondo dolore anche a San Benedetto del Tronto dove monsignor Giuseppe Chiaretti ha lasciato un ottimo ricordo tra i fedeli per la sua missione da vescovo. 

La governatrice dell'Umbria, Donatella Tesei, ha espresso cordoglio: "Ho appreso con grande tristezza la notizia della morte di monsignor Giuseppe Chiaretti. Vorrei esprimere il mio personale e profondo cordoglio, e quello di tutta la Giunta regionale, per il lutto che ha colpito la Chiesa umbra". Tesei ha definito Chiaretti un instancabile testimone "della missione evangelica e pastorale". Numerosi i messaggi di dolore e di lutto che sono stati pubblicati sui social dove è stata ricordata la sua figura e particolari della sua intensa vita.