Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terni, torna a casa e si trova di fronte i ladri. I genitori erano usciti per consegnare un presepe

Antonio Mosca
  • a
  • a
  • a

Sono riusciti a dileguarsi i ladri che martedì 23 novembre hanno svaligiato un’abitazione nel centro di Marmore. A sorprenderli è stato il figlio dei padroni di casa che era rientrato per cenare con i suoi genitori. Non appena ha aperto la porta si è trovato di fronte la casa messa a soqquadro con abiti e oggetti ammassati sul pavimento. A pochi metri ha scorto due figure che stavano rovistando nei cassetti.

 

 

Il giovane è subito tornato indietro cercando rifugio dai vicini mentre i due ladri sono fuggiti lanciandosi dalla finestra e fuggendo tra le strade buie della frazione. La casa a due piani si trova accanto all’officina del papà del giovane, un fabbro, ora in pensione, molto conosciuto nel piccolo borgo alle porte di Terni. “Mio padre - racconta il figlio - realizza con le sue mani dei presepi artigianali. Sono molto belli e anche molto richiesti. Ne ha 16 tra grandi e piccoli e, in questo periodo, in tanti li richiedono per esporli al pubblico. Nel pomeriggio lui e mia madre erano usciti proprio per andare a consegnare uno di questi presepi. Intorno alle 19 ho sentito mia madre al telefono e le ho detto che sarei salito a casa loro per apparecchiare e aspettarli a cena. Ma poi ho avuto la brutta sorpresa dei ladri. Non me l’aspettavo proprio.

 

 

Per fortuna - racconta il 40enne ternano - sono fuggiti, ma ho rischiato grosso. Oltre alla casa hanno preso di mira anche il laboratorio di mio padre. E infatti si notano danni al suo furgone e tutta l’attrezzatura in disordine. Cercavano soldi e oggetti preziosi, ma si sono dovuti accontentare di bigiotteria e poco di più. Durante il furto - continua - hanno fatto cadere a terra un pesante cassetto nella camera da letto dei miei genitori. Un gesto che ha provocato un forte rumore mettendoli in allarme. Poi, quando sono rientrato, sono fuggiti lasciando il colpo a metà”. Le indagini sul raid sono condotte dalla polizia.