Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Umbria Covid, si parte con la terza dose per gli over 40

  • a
  • a
  • a

Si parte oggi, lunedì 22 novembre, con la terza dose per gli over 40 che potrà essere somministrata, oltre che nei punti vaccinali territoriali, anche dai medici di medicina generale e nelle farmacie: sono 120 delle 230 aderenti a Federfarma quelle che hanno già dato la propria disponibilità. Al momento le scorte non mancano: diecimila le dosi disponibili tra Pfizer e Moderna, prevista per oggi la consegna attraverso Poste italiane di altre 16 mila fiale.

 

 

 

 

“L’Umbria – spiega l’assessore alla Sanità, Luca Coletto – è in una situazione di stabilità che potrà essere mantenuta solo con un atto di responsabilità dei cittadini che dovranno vaccinarsi con la prima dose se ancora non l’hanno fatto, e con la terza se sono già passati sei mesi dal primo ciclo”. Al primo giorno di apertura, gli appuntamenti degli over 40 sono state 3.400. Novemila, invece, le prenotazioni complessive per la dose booster. Sale anche il numero di coloro che sceglie di vaccinarsi per la prima volta: 327 nell’ultimo giorno, cifra che porta a un totale di 692.021 il totale dei vaccinati, pari all’85,69% dei residenti vaccinabili.

 

 

E’ l’assessore Coletto a ribadire l’importanza della vaccinazione: “Il vaccino, pur non immunizzando al cento per cento, protegge dalle forti complicanze e dalla morte - evidenzia - Quello che ci troveremo ad affrontare in una popolazione completamente vaccinata è che, comunque una quota possa finire in ospedale, ma è altamente improbabile rispetto a chi non è vaccinato”. Intanto l’invito resta quello di non abbassare la guardia: ieri si sono registrati altri due morti, 1.478 in tutto dall’inizio dell’emergenza. Il numero degli ospedalizzati resta stabile a 53, scendono a cinque i ricoveri nelle terapie intensive. I nuovi positivi sono, invece, 97 nell’ultimo giorno a fronte di 9.218 test antigenici e 1.790 tamponi molecolari. Il tasso di positività totale è pari allo 0,88%.