Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Orvieto: Vincenzo Salemme al teatro Mancinelli, tutto esaurito per la prima nazionale di "Napoletano?"

Davide Pompei
  • a
  • a
  • a

Il teatro Mancinelli di Orvieto, in provincia di Terni, registra il primo tutto esaurito della nuova stagione post Covid, salutando il ritorno di un amico con una produzione al gran completo. Sold out, già in prevendita, il debutto in prima nazionale del nuovo spettacolo di Vincenzo Salemme, “Napoletano? E famme 'na pizza”, in scena sabato 20 novembre 2021, alle 21, e nel pomeriggio di domenica 21, alle 17.

 

“Dopo tutti i mesi di chiusura che abbiamo passato – afferma l'artista – è davvero emozionante tornare a recitare in un teatro pieno. Non me lo aspettavo, ma so anche che il pubblico di Orvieto è sempre accogliente. Il Mancinelli, poi, è un vero gioiello con un'acustica eccezionale”.

Sarà per questo che, ormai da anni, l'attore, commediografo, sceneggiatore, regista teatrale e cinematografico e scrittore, lo sceglie per tenere a battesimo i suoi spettacoli e la città ricambia sempre con entusiasmo. La scaramanzia non c'entra.

“Quella – dice – appartiene ai tanti cliché di cui siamo prigionieri. Di un napoletano, più di altri, si specifica sempre di dove è. Succede anche con me, quando mi presentano come attore comico puntualizzando sempre napoletano, come a connotare non solo l'area geografica di provenienza ma a sottintendere tutta una serie di pregiudizi, non sempre positivi. Come la presunta predisposizione a rubare. Peccato che, quando io ho subito un furto, non era a Napoli”.

 

Quanto a questo angolo di Umbria, insieme alla bassa Toscana dove ha casa, lo conosce bene. Le prove al Mancinelli lo hanno impegnato da lunedì 15 novembre. In questa settimana, però, ha avuto modo di incontrare, tra i tanti, anche il sindaco di Orvieto, Roberta Tardani (nella foto in alto con l'artista) e Beppe Convertini, uno dei conduttori della trasmissione di Raiuno, “Linea Verde”, di cui venerdì 19 novembre 2021 si sono concluse le riprese della puntata che andrà in onda il 19 dicembre prossimo, a ridosso di Umbra Jazz Winter

Teatro e cinema per Salemme sono la sua seconda pelle. Dagli esordi nel ‘78 con il Maestro Eduardo De Filippo fino ad oggi, sono oltre 28 gli spettacoli e 45 i film che l'hanno visto all'attivo, di cui 12 in qualità di regista e sceneggiatore, in 45 anni di carriera costellata da grandi successi che gli sono valsi l’assegnazione del Premio alla Carriera al BCT – Festival nazionale del cinema e della televisione di Benevento.

L’ultima commedia “Con tutto il cuore”, interrotta dal Covid, è stata vista da 150 mila spettatori con un incasso di 5 milioni di euro. Nell’estate dello scorso anno, l’anteprima del tour in formazione ridotta per ovvie ragioni, era stata per lui un primo passo per dare una risposta sul palco alla grave crisi determinata dall'emergenza. Una testimonianza concreta a favore dei lavoratori dello spettacolo prima dell'attesissimo ritorno sul palco, sabato e domenica, per poi procedere in tutta Italia.