Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Mercato coperto, il trasferimento degli operatori dopo l'Epifania

Sabrina Busiri Vici
  • a
  • a
  • a

Trascorsa l’Epifania il mercato coperto di Perugia comincerà a riprendere vita. Dopo cinque anni. Un incontro a palazzo dei Priori fra l’assessore Margherita Scoccia e i mercatali di piazza del Circo è servito a definire tempi e modalità del trasferimento delle attività dall’attuale area dedicata al mercato scoperto alla nuova realtà: la terrazza del mercato coperto. Sembra un gioco di parole ma di fatto questo è.

 

 

Dopo l’Epifania inizieremo il trasferimento - riporta Patrizia Cecioni, titolare della pescheria -. Sospenderemo le attività per una decina di giorni per essere operativi a metà gennaio nella nuova sede. Abbiamo preferito affrontare il cambiamento una volta trascorso il Natale proprio per non compromettere gli affari di questo periodo”. E aggiunge: “Anche se tutto sta andando a rilento: le famiglie sono in difficoltà con questi rincari nelle bollette. E c’è poco movimento nelle piazze della città”. Sono cinque i mercatali che lasceranno piazza del Circo per tornare nella loro sede originaria al mercato coperto, in particolare avranno il loro negozio sul lato sinistro della terrazza, o meglio il versante che si affaccia su via Alessi. Le attività in questione sono macelleria, pescheria e ortofrutta.

 

 

Entro Natale è atteso anche il verdetto della commissione sulla valutazione del progetto presentato dalla “Nuova mercato coperto” Spa guidata da Roberto Leonardi.
“La commissione - ha già spiegato l’assessore - si è riunita per una prima valutazione ma probabilmente bisognerà proseguire nelle verifiche prima di arrivare al contratto di affidamento”. Da quel momento potranno iniziare i lavori sull’intera area del mercato coperto per la realizzazione dell’hub agroalimentare e del nuovo contenitore cittadino multifunzionale.