Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Amelia, truffa tentata nei confronti della mamma del sindaco Laura Pernazza: "Anziani, state in guardia!"

  • a
  • a
  • a

Ancora una persona anziana presa di mira dai truffatori, stavolta fortunatamente il raggiro non è andato in porto ed è stato denunciato pubblicamente da un familiare con un certo risalto e con l’obiettivo di mettere in guardia tutti, visto che, oltretutto, la vittima è la mamma del sindaco di Amelia, in provincia di Terni, Laura Pernazza.

 

Ebbene, la prima cittadina amerina ha raccontato che la mamma, intorno alle 14 di giovedì 11 novembre 2021, ha ricevuto una telefonata. Dall’altro capo del filo una voce che si è qualificata come uno dei nipoti della donna e che le annunciava che di lì a poco sarebbe arrivato un pacco consegnato da un corriere al quale la signora avrebbe dovuto pagare la somma di 400 euro. La mamma del sindaco è stata presa alla sprovvista, ha risposto che in quel momento non aveva in casa una tale somma in contanti e che quindi non avrebbe potuto procedere al ritiro. Per tutta risposta l’interlocutore le ha detto che il corriere avrebbe accettato in cambio anche dell’oro, invece del denaro, indicazione che ha fatto capire alla signora che non stava parlando con un suo nipote, come per un attimo aveva quasi creduto, ma che stava per consumarsi una truffa nei suoi confronti. Ha quindi abbassato il telefono ed avvertito i familiari.

 

“Ho voluto raccontare a tutti questo episodio – spiega Laura Pernazza – affinché si possano mettere in guardia tutte le persone anziane. Purtroppo le truffe ad anziani sono all’ordine del giorno e per questo insieme alla compagnia dei carabinieri di Amelia stiamo programmando sia ad Amelia che nelle frazioni degli incontri con la popolazione affinché tutti possano essere più consapevoli di quello che questi delinquenti architettano a danno dei più deboli e soprattutto come ci si può difendere. State in guardia!”, è il monito della prima cittadina.