Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid in Umbria, si registra un altro decesso. E' un over 60 non vaccinato

Esplora:

Antonini Alessandro
  • a
  • a
  • a

Sono 96 i nuovi positivi registrati in Umbria nelle ultime 24 ore, 67 guariti e un decesso: il morto è un over 60 non vaccinato, fa sapere la Regione. Gli attualmente positivi salgono a 1.474, (+)28. E’ il bollettino di Palazzo Donini aggiornato al 12 novembre.
Aumentano i pazienti contagiati ricoverati negli ospedali: quattro in più nell'ultimo giorno in Umbria, 44 in tutto. Invariato (6) il dato dei posti occupati in terapia intensiva. I tamponi molecolari processati sono stati 2.049 mentre gli antigenici 7.585. Il tasso di positività sul complesso dei test è dello 0,99%. In crescita rispetto al giorno prima (0,58). L’analisi settimanale effettuata dal Nucleo epidemiologico evidenzia un contagio in leggero aumento rispetto alla settimana precedente.

L’analisi elaborata da Carla Bietta e Marco Cristofari mostra che l’incidenza settimanale mobile per 100.000 abitanti al 9 novembre è pari a 71 casi, così come aumenta anche l’Rt sulle diagnosi calcolato per gli ultimi 14 giorni con media mobile a 7 giorni, attestandosi ad un valore di 1,50. Risulta una maggiore incidenza, anche in questa settimana, fra i 3 e i 12 anni. “L’analisi dei dati – ha spiegato l’assessore regionale alla Salute, Luca Coletto – ci conferma l’importanza di accelerare sul fronte della vaccinazione: l’incidenza dei casi positivi nei non vaccinati che è 3 o 4 volte superiore a quello dei vaccinati”.

“Nell’ultima seduta del Cts - ha proseguito – è stato evidenziato un innalzamento dell’ età media della popolazione positiva al test antigenico rapido. Sicuramente questa fascia è interessata a rilevare la positività per il green pass e ciò conferma come il tampone antigenico, anche funzionale al rilascio del green pass, sia uno strumento efficace per intercettare casi positivi nella popolazione adulta che, diversamente, resterebbero sommersi mettendo a rischio altre persone”. Annunciata una campagna per abbinare alla terze dosi (con allargamento della platea già previsto a livello nazionale) anche il vaccino antinfluenzale.