Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Orvieto, il film dedicato a Carla Fracci esce al cinema. Alessandra Mastronardi è la protagonista

  • a
  • a
  • a

Teatro Mancinelli finalmente pieno, a Orvieto, nel corso della serata di venerdì 5 novembre, per l'anteprima cinematografica del film tv “Carla”, prodotto da Rai Fiction ed Anele e dedicato alla regina della danza Carla  Fracci, scomparsa a maggio, all'età di 84 anni. La pellicola sarà nelle sale cinematografiche di tutta Italia da lunedì a mercoledì prossimi e poi il 5 dicembre in prima serata su Raiuno.

Dopo l'anteprima nazionale alla Scala di Milano, è stata Orvieto, che per tre settimane, tra febbraio e marzo di quest'anno, ha ospitato le riprese ad applaudire i cento minuti che assegnano ad Alessandra Mastronardi il ruolo di protagonista. Una presentazione che si è trasformata in una vera e propria festa per la città che ha ritrovato sul grande schermo sia l'ingresso che il ridotto del Mancinelli, dove sono stati ambientati gli spazi della scuola di ballo dell'Accademia Teatro alla Scala, ma anche il laghetto di Sugano, trasformato per fiction nella campagna lombarda, e ancora l'ex caserma Piave dove sono state allestite sala prove, camerini e una balera, l'hotel Reale scelto per ricreare la stanza d'ospedale dove la Fracci partorì il figlio, palazzo Monaldeschi della Cervara, nel vicino comune di Lubriano, adattato in casa di Rudol'f Nureev ed altri appartamenti privati. Sulla Rupe, oltre al cast e alla troupe, per un totale di circa cento persone, sono state reclutate più di 200 comparse. E ancora maestranze, bambine dalle scuole di danza ed altre realtà nonché alberghi e ristoranti per i servizi di ospitalità e vitto.

“La nostra città – ha detto il sindaco, Roberta Tardani – si è dimostrata accogliente, attrattiva e funzionale da un punto di vista logistico per le produzioni. Per questo, insieme alla Regione, stiamo lavorando affinché possano esserci ulteriori occasioni”. Non è  un caso, dunque, se proprio ieri pomeriggio al Centro studi città di Orvieto si è tenuto l'open day del corso 2022 di filmaker factory con il coordinamento didattico di Giovanni Bufalini. Nell’occasione è stata annunciata la collaborazione con la scuola di creatività digitale “Artithesi”, a conferma della volontà di credere nelle potenzialità dell'audiovisivo e dell'indotto economico. “Anche in Umbria – ha aggiunto l'assessore regionale Paola Agabiti – abbiamo finalmente una Film Commission che ci aiuterà a lavorare per far conoscere le nostre realtà, Orvieto compresa, per ridare loro l'immagine centrale che meritano”.