Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Perugia, il fisico Gammaitoni: "La quinta ondata? E' legata ai non vaccinati"

  • a
  • a
  • a

La quinta ondata di Covid? E' legata ai non vaccinati. E' loro la maggiore responsabilità. E' l'interpretazione del fisico sperimentale dell'Università di Perugia, Luca Gammaitoni. Lo sostiene in una intervista rilasciata all'agenzia Ansa, partendo da un principio molto semplice: "Fino a quando c'è legna da ardere, il fuoco brucia. Se fossimo stati tutti vaccinati, saremmo già fuori dalla pandemia". Un concetto diretto, espresso senza giri di parole e giustificato analizzando i numeri. Gammaitoni, infatti, spiega che circa il 30% della popolazione non è vaccinata. Una percentuale che insiste sulla fascia d'età 40-60 anni dove la componente no vax è ancora alta e negli under 12 per i quali l'immunizzazione non è ancora prevista.

"In base ai nuovi dati di cui disponiamo - continua Gammaitoni - i nuovi contagi dei non vaccinanti sono 4,5 volte quelli dei già vaccinati", quindi è chiaro che se tutta la popolazione fosse immunizzata, la situazione complessiva sarebbe notevolmente migliore. Il fisico comunque ipotizza che la quinta ondata di pandemia sarà "di piccola ampiezza, anche se ancora siamo nella fase di crescita". Crede, inoltre, che sarà basso l'impatto sulle ospedalizzazioni. Questo però stando ai modelli matematici, ovviamente bisognerà "vedere cosa succederà nella realtà. Considerando inoltre che più il virus continua a correre e maggiore è il rischio di selezionare nuove varianti".

Il fisico dell'Università di Perugia comunque resta ottimista. A suo avviso "non ci dovrebbe essere un sovraccarico per gli ospedali perché i giovani che prendono il Covid sono in buona salute e in genere non necessitano di ricovero". Restano comunque vettori del virus che attraverso di loro può essere trasmesso anche ai più anziani, anche in considerazione del fatto che nelle stagioni più fredde si trascorre maggior tempo al chiuso. Inoltre ha influito anche la riapertura delle scuole. Di una cosa Gammaitoni è certissimo: "Per fermare il virus bisogna vaccinarsi".