Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terni, Sgarbi show sull'ordinanza anti prostituzione: "La putt*** si riconosce"

  • a
  • a
  • a

Il sindaco di Terni, Leonardo Latini, è intervenuto questa sera in collegamento a Controcorrente, il salotto televisivo di Veronica Gentili, per spiegare le ragioni della discussa ordinanza anti-prostituzione: "Voglio chiarire che non è un'ordinanza che vieta minigonne e scollature, semplicemente ci sono state segnalate alcune situazioni da arginare, in cui il fenomeno della prostituzione ha avuto delle recrudescenze. Sono rimasto scioccato dalle reazioni perché è un provvedimento adottato da decine di sindaci, ci sono centinaia di ordinanze simili o addirittura gemelle, sono poteri che ci attribuisce il Testo Unico per contrastare situazioni del genere" ha detto.

 

 

Ma chi è che sancisce quando l'abbigliamento è indecoroso per una donna? "Anche qui bisogna fare chiarezza leggendo attentamente il testo, nella mia ordinanza sono colpiti anche i clienti, è vietato compiere manovre di 'abbordaggio' ed è necessario specificarlo. Chi è che giudica? Il discorso dell'abbigliamento va contestualizzato, nell'ordinanza si parla di comportamenti diretti in modo inequivoco ingenerando la convinzione di esercitare la prostituzione, ed ho assoluta fiducia nella capacità discrezionale delle forze dell'ordine di individuare nel caso concreto" aggiunge. 

 

 

E' intervenuto sul tema, con la solita mordacità volutamente provocatoria, anche Vittorio Sgarbi: "Il sindaco di Terni è una persona equilibrata, quindi bisognerà ritenere che il problema sia fondato. Certamente avevo mai saputo che ci fosse una così drammatica situazione di prostituzione, credo ci siano fascicoli più attuali in città, specialmente dal punto di vista culturale. Occorre capire a cosa si fa riferimento. Mi sembra che per Terni sia una situazione esagerata, come il coprifuoco a Fossombrone, ma la putt*** si riconosce dalla donna che si veste da putt***. La moda ormai ammicca al mondo della prostituzione, da Lady Gaga a Madonna alla Ferragni, ma ormai il nudo non è più soltanto prostituzione. A guardare voi due - si riferisce ironicamente a Nunzia De Girolamo e Veronica Gentili - siete quasi adatte anche voi al sindaco di Terni".