Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Umbria, contagi nelle scuole: cluster raddoppiati negli ultimi tre giorni

Esplora:

  • a
  • a
  • a

Aumentano i cluster di positivi al Covid nelle scuole dell’Umbria. Ma non aumentano i positivi. Il quadro cambia in soli 3 giorni. E’ questo il quadro che emerge dai dati sulla scuola forniti dalla Regione Umbria e aggiornati al 29 ottobre. In particolare, i cluster ( ovvero la presenza di due o più casi in una stessa classe) sono passati dai 12 del 26 ottobre ai 21 del 29 ottobre. I positivi tra i ragazzini sono passati da 43 a 44. Questo potrebbe voler dire che, presumibilmente, alcuni ragazzi già in isolamento si sono positivizzati e che dunque il virus circola. Del resto, che il Covid stesse riprendendo piede soprattutto in quelle classi di età per cui non è stato ancora approvato il vaccino o comunque nei giovani è emerso anche dall’ultimo report del Nucleo epidemiologico della Regione Umbria. 

 


Tornando ai positivi nelle aule delle scuole umbre, la concentrazione maggiore dei positivi è nella scuola primaria con 15 positivi, a seguire la scuola dell’infanzia con 12 e poi le superiori con 10 positivi. Sono invece 7 i positivi che frequentano le scuole medie. Il personale scolastico positivo resta fermo a 8, mentre le classi in isolamento scendono da 33 a 27. Salgono invece quelle attenzionate (ovvero con tamponi periodici senza quarantena) che passano da 36 a 43, con 827 alunni e 179 dipendenti tenuti sotto controllo. La concentrazione maggiore di ragazzini positivi in classe è nel distretto assisano.

 

 

Intanto ieri in Umbria altri 79 casi di positività che portano a 1.118 attualmente positivi. La curva di crescita dei casi sale da diversi giorni e anche ieri il trend non è stato diverso. Nella giornata di ieri altri 44 guariti, nessun cambiamento negli ospedali con 41 ricoverati nelle corsie comuni di cui 6 (uno in meno del giorno prima) in terapia intensiva. I 79 positivi sono emersi dall’analisi di 1.709 tamponi. Sono stati invece 5.775 i test rapidi antigenici effettuati in Umbria. Intanto, sul fronte vaccinazioni, le terze dosi sono arrivate a quota 39. 014, che equivale a un 4,87% della popolazione target.