Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Orvieto, film su Carla Fracci: anteprima alla Scala e un evento al teatro Mancinelli

Davide Pompei
  • a
  • a
  • a

Uscirà in alcuni cinema dall'8 al 10 novembre 2021 e poi in prima serata su Raiuno il 5 dicembre 2021, “Carla”, il film, girato anche ad Orvieto, in provincia di Terni, sulla vita dell'étoile Carla Fracci, considerata tra le più grandi artiste del '900, che affida il ruolo di protagonista ad Alessandra Mastronardi, volto noto del cinema e della tv. Prevista anche una giornata-evento a Orvieto, il 5 novembre 2021.

Andando per ordine, la mattina di giovedì 27 ottobre 2021 si è svolta la conferenza stampa di presentazione al ridotto dei palchi Toscanini de La Scala di Milano (foto in alto) che, in serata, ha ospitato anche l'anteprima del film.

 

 

Liberamente ispirato all'autobiografia di “Passo dopo passo. La mia storia” curata da Enrico Rotelli, “Carla” ripercorre il percorso umano e professionale dell'icona della danza nel mondo, che nel 1981 fu definita dal New York Times “prima ballerina assoluta”. Diretta dal regista Emanuele Imbucci, con la consulenza della stessa Fracci, spentasi il 27 maggio 2021, e del marito Beppe Menegatti, la pellicola è una co-produzione Rai Fiction-Anele che, accanto a Roma e Milano, ha interessato, come detto, anche Orvieto. Tre, infatti, le settimane di permanenza di cast e troupe sulla Rupe nel mese di marzo. Un centinaio, in tutto, le persone coinvolte sul set.

Numerose le location scelte per ricreare ambientazioni e atmosfere tra gli anni '50 e '70 che hanno consacrato la regina del balletto italiano e internazionale. Tra i luoghi che hanno ospitato il set, principalmente il teatro Mancinelli e l’ex caserma Piave, dove sono stati riprodotti una sala prove e i camerini, nonché la balera dove Carla Fracci, da piccola, andava insieme ai genitori. Qui il set è ancora rimasto allestito come le richieste di copione esigevano.

Altri ambienti dislocati ad Orvieto e nei dintorni sono stati utilizzati per altrettanti adattamenti location all’interno del film. Oltre duecento le comparse locali impiegate. Coinvolte anche scuole di danza e altre realtà locali nonché alberghi e ristoranti per i servizi di ospitalità e vitto che hanno beneficiato di un’attività in loco importante soprattutto in un tempi di restrizioni.

“Ospitare le riprese di un film tv così atteso – ha commentato il sindaco, Roberta Tardani – rappresenta una grande vetrina per la nostra città dal punto di vista della promozione. È innegabile l’indotto economico che è stato generato dalla presenza in città della troupe e dal coinvolgimento di manodopera e fornitori locali nell’allestimento delle location”. Alla presenza del primo cittadino, nella conferenza stampa di ieri è stato ringraziato il Comune di Orvieto, già al lavoro per un grande evento di presentazione al teatro Mancinelli che si svolgerà venerdì 5 novembre 2021, alle ore 20. 

 

Il programma della giornata prevede alle 12, al ridotto del Mancinelli,  una conferenza stampa alla quale prenderanno parte lo stesso sindaco di Orvieto, la produttrice e a.d. di Anele, Gloria Giorgianni, il regista Emanuele Imbucci e alcuni attori del cast. 
Alle 20, sempre al Mancinelli, la proiezione di “Carla”, alla presenza dell’assessore regionale al Turismo, Paola Agabiti, e dei rappresentanti di Umbria Film Commission.

Nel pomeriggio di venerdì 5 novembre, alle 17 al Centro studi “Città di Orvieto”, si terrà l’Open day del corso 2022 di Filmaker Factory con il coordinamento didattico di Giovanni Bufalini. Nell’occasione sarà annunciata la collaborazione con Artithesi - scuola di creatività digitale. Saranno ospiti Luca Della Grotta, vxfsupervisor e digital artist, e i nuovi docenti del corso.
 
La partecipazione all’anteprima di “Carla” sarà su invito e su prenotazione. Chiunque voglia partecipare potrà prenotare gratuitamente il suo posto scrivendo una mail a [email protected] o recandosi all’ufficio turistico di piazza Duomo, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 17.