Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Fra i Cavalieri del Lavoro oggi da Mattarella anche il perugino Antonio Campanile

  • a
  • a
  • a

Imprenditori e giovani studenti protagonisti della ripartenza e ambasciatori del made in Italy nel mondo hanno ricevuto dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, le onorificenze dell’Ordine "Al Merito del Lavoro" ai Cavalieri. Nominati il 2 giugno 2020 e 2021, i Cavalieri hanno partecipato alla cerimonia di consegna delle insegne, alla presenza tra gli altri, di Maria Elisabetta Alberti Casellati, presidente del Senato della Repubblica, Andrea Mandelli, Vice presidente della Camera dei Deputati, Giulio Prosperetti, giudice della Corte Costituzionale, rappresentanti del governo, del Parlamento e del mondo dell’imprenditoria.  "Il successo delle imprese dei cavalieri 2020 e 2021 e l’eccellenza raggiunta costituiscono un elemento di grande rilievo per il nostro paese, la forza che conferiscono all’economia, e la presenza italiana sui mercati irrobustisce la coesione di una società che guarda al futuro", ha detto Mattarella, per il quale "il futuro dei giovani alfieri si identifica con quello della Repubblica, l’alleanza tra le generazioni, che questa cerimonia simboleggia, è una condizione per uscire dallo stallo che il paese ha vissuto".

 

 

Sottolineando l’importanza della campagna vaccinale in questa fase, per Mattarella ora non "possono prevalere i pochi che vogliono, rumorosamente, imporre le loro teorie antiscientifiche, che danno sfogo, talvolta, ad una violenza insensata, persino con la devastazione dei centri in cui i nostri concittadini si recano per essere vaccinati e sfuggire al pericolo del virus. Gli italiani hanno dimostrato serietà e senso di appartenenza alla comunità - ha aggiunto il capo dello Stato -, è grazie a loro che oggi registriamo una ripresa incoraggiante tanto della nostra economia quanto della nostra vita sociale".

 

 

Fra i Cavalieri che oggi hanno ricevuto la prestigiosa onorificenza anche il perugino Antonio Campanile, leader di Saci Industrie Spa, azienda specializzata nella produzione di detersivi ad uso domestico e professionale. La nomina risale al 2020, ma la cerimonia era stata sospesa a causa della pandemia.  “In questa fase di profonda trasformazione che richiede una rinnovata energia,  aziende come Saci Industrie e imprenditori come Campanile possono rappresentare un modello di riferimento per tutto il nostro territorio” aveva detto il presidente di Confindustria Umbria Antonio Alunni. Campanile è stato presidente di Confindustria Perugia dal 2007 al 2011 ed è membro del Consiglio Generale di Confindustria Umbria.