Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Montefalco, torna Sagrantino Running: il programma di sabato 30 e domenica 31

  • a
  • a
  • a

Torna Sagrantino running. La manifestazione si svolgerà sabato 30 e domenica 31 ottobre tra Bevagna e Montefalco. L’evento prevede corse ed enogastrocamminate tra i paesaggi del Sagrantino e le sue cantine. Le iscrizioni, aperte ancora fino a martedì 26 ottobre, stanno arrivando da tutta Italia e non solo: Spagna, Bielorussia, Norvegia, Cina e Lituania. Giovedì 28 ottobre è invece il giorno scelto per la presentazione ufficiale che avverrà alle 10.30 nella sala consiliare del Comune di Bevagna. Protagonista indiscusso della due giorni, oltre allo sport all’aria aperta e il territorio, è il Sagrantino, un vino che è cultura e che nasce da un vitigno scuro come i colori della medaglia che verrà consegnata agli atleti che giungeranno al traguardo delle competizioni della Sagrantino running trail. Simbolica nella sua forma, la medaglia rappresenta le gare di Wine trail che attraverseranno vigneti e cantine del Sagrantino e che sarà assegnata a tutti i finisher della 26 chilometri e della 12 chilometri competitive

 

 

 

Grazie alle diverse competizioni che attraverseranno vigneti e cantine del Sagrantino si potrà andare alla scoperta della natura e dell’opera dell’uomo. Quindi non solo vigneti, borghi, sentieri sterrati e strade bianche parzialmente asfaltate. I due trail della Sagrantino running avranno come scenario anche le cantine. Domenica è prevista la Lunga da 26 chilometri e la Corta da 12 chilometri che si sviluppano su fondo misto asfalto/sterrato e partiranno da largo Antonio Gramsci a Bevagna alle 9.15 (la Lunga) e alle 9.30 (la Corta). E poi il Nordic walking, con partenza sabato alle 15 sempre da largo Antonio Gramsci lungo un percorso di 12 chilometri con circa 150 metri di dislivello. Infine, la EnoGastroCamminata (12 chilometri) con partenza alle 9.30 di sabato. I passaggi vedono come scenario le più importanti cantine della zona tra cui l’azienda di Marco Caprai, il quale ha creduto nella grande ricchezza di questa tradizione e l’ha recuperata in chiave moderna, adottando i più innovativi metodi di produzione e di gestione aziendale.

 

 

La cantina della famiglia Borgese incarna una Storia nel vino grazie all’amore per la terra e al rispetto della natura. L’azienda Antonelli San Marco dove proprio sotto l’antica casa padronale si trova la cantina, completamente interrata e progettata per la vinificazione a caduta. E poi la storia della cantina Colfalco e delle cantine Briziarelli. Infine, l’archivio storico della cantina Fongoli. L’evento è realizzato dalla Athena Asd e patrocinato dai Comuni di Bevagna e Montefalco, con la collaborazione del Consorzio tutela vini Montefalco. Tra gli altri partner ci sono il Mercato delle Gaite, la Cucina di San Pietro a Pettine, Visit Bevagna, Coni, Fidal Umbria, Opes Italia, Storiecorrenti, Foto4Go, New Balance, Red Bull.