Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Perugia, mense universitarie e 100dieci Caffè a regime da novembre

Sabrina Busiri Vici
  • a
  • a
  • a

Le mense universitarie di Perugia torneranno a pieno regime a iniziare dal 3 novembre. La data è emersa durante l’incontro fra l’Agenzia per il diritto allo studio universitario (Adisu) e la rappresentanza studentesca di Udu. In corso gli ultimi atti per la riattivazione dunque della mensa universitaria di Medicina, di bar e mensa a Ingegneria, del 100dieci Caffè e anche per avere l’ampliamento delle potenzialità della struttura centrale di via Pascoli già attiva in presenza dal 6 settembre.
Per quanto riguarda Medicina sarà riaperta la struttura nell’area dell’ospedale. E Adisu ha già provveduto a riattivare la convenzione con l’operatore Cirfood. Dal 3 novembre il via in presenza e solo a pranzo. I posti disponibili sono ancora in via di verifica: 80 comunque in epoca pre Covid. 

 


Per il bar di Ingegneria domani scadrà il bando per l’individuazione del gestore e Adisu poi conta di concludere velocemente l’assegnazione: l’attività sarà di nuovo in funzione dopo il 3 novembre. “Sarà anche ripristinato il contratto con l’operatore, Serenissima ristorazione, per la mensa di Ingegneria prossima dunque la riattivazione ”, specifica Gianluca Sabatini di Adisu. Stesso operatore per la mensa di Agraria ma in questo caso la struttura rimane ferma per lavori in corso che procederanno fino a maggio. Per la ripresa del servizio, dunque, se ne riparlerà il prossimo anno accademico. 
Adisu sta anche provvedendo a ripristinare il servizio serale nella mensa di via Pascoli e all’ampliamento della capienza ora fissata a 230 posti rispetto ai 600 disponibili a regime pieno. 

 


Bisognerà attendere ancora un mese invece per l’apertura del 110 Caffè. “Il locale è stato dato in concessione per sette anni a un raggruppamento di imprese costituito da Sgm Italy, Ics Appalti e Overmultiservices - fa sapere Sabatini di Adisu -. Il nuovo gestore sta provvedendo ai lavori di riqualifica. Probabilmente il locale sarà pronto dopo il 20 novembre”. Viene annunciato dagli studenti anche un nuovo sistema di prenotazioni che consentirà di conoscere in anticipo il menu, effettuare la scelta, conoscere la provenienza del cibo. La sperimentazione del sistema partirà dalla mensa centrale di via Pascoli per poi essere esteso a tutte le altre realtà.
Soddisfatti gli studenti di questo ulteriore passo verso il ritorno alla normalità: “Riteniamo che la riapertura dei luoghi della socialità sia imprescindibili per riappropriarci completamente di quegli spazi che a lungo non sono potuti essere utilizzati”. Da ricordare infine che il consumo dei pasti all’interno delle mense richiede la verifica del green-pass sul posto.