Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Città di Castello, Marinelli: "Al ballottaggio scegliere il cambiamento"

  • a
  • a
  • a

Oggi ultime ore di campagna elettorale poi, dalla mezzanotte, scatta il silenzio che precede il voto di ballottaggio tra i candidati sindaco di Città di Castello, entrambi del centrosinistra, Luciana Bassini e Luca Secondi. Secondi dalle 18 in poi sarà in piazza del Garigliano per un happening finale e brindisi augurale come accaduto due settimane fa. Invece Bassini cambia location e sarà dalle 18.30 in piazza Sanzio al Sacrosanto Caffè, per un “aperitivo di fine campagna elettorale” con la musica live del gruppo Un’altra bionda.

 

 

Da registrare l’intervento di Roberto Marinelli, candidato sindaco della sua lista civica, di Lega e Autonomi e Partite Iva: “Abbiamo condotto una campagna elettorale con onestà e passione, auspicavamo che il primo turno ci consegnasse uno scenario diverso, ma questo è il momento di guardare al futuro per non vanificare quanto abbiamo iniziato a costruire nei mesi scorsi. Non ci interessano accordi su nomine e poltrone l’unico obiettivo che abbiamo sempre avuto e che continuiamo ad avere è quello di valorizzare tutte le potenzialità del nostro meraviglioso territorio. Non intendiamo condizionare in alcun modo gli elettori che ci hanno sostenuto al primo turno e che ora sono liberi di scegliere l’alternativa che ritengono più valida per Città di Castello. Siamo consapevoli che per guardare al futuro con rinnovata energia serva il coraggio di attuare un cambiamento concreto. Il voto è la più alta forma di democrazia, i tifernati hanno ancora una volta l’occasione di esprimersi alle urne e ci auguriamo che non lascino che altri decidano per loro".

 

 

Al ballottaggio per l’elezione del sindaco saranno di nuovo chiamati al voto 31.946 elettori, di cui 16.545 donne e 15.401 uomini. Al primo turno si è presentato alle urne il 66,97 per cento degli aventi diritto, pari a 21.393 cittadini. Ancora una volta saranno 104 i cittadini comunitari (74 femmine e 30 maschi) che potranno votare, mentre i diciottenni saranno 338 (188 maschi e 150 femmine) e gli ultracentenari 17, 12 femmine e 5 maschi, con l’elettore più anziano che sarà una donna di 104 anni. Nella giornata di domenica si potrà votare dalle ore 7 alle ore 23, mentre lunedì dalle ore 7 alle ore 15.