Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid, 2.668 nuovi casi e 40 morti: i dati del bollettino di oggi

  • a
  • a
  • a

Sono 2.668 i nuovi casi di Covid-19 registrati in Italia nelle ultime 24 ore, in calo rispetto ai 2.772 di ieri, per un totale di 4.709.753 dall’inizio dell’epidemia. Si registrano 40 decessi, contro i 37 di ieri, per un totale di 131.461 sempre dall’inizio dell’epidemia. È quanto emerge dal bollettino quotidiano del ministero della Salute sulla diffusione del coronavirus nel nostro Paese. I tamponi effettuati sono 324.614, contro i 278.945 di ieri, con un rapporto tamponi-positivi che si attesta allo 0,8 per cento contro l’1 per cento di ieri. Gli attualmente positivi sono 79.368. I ricoverati con sintomi sono 2.479 (73 in meno di ieri), le persone in terapia intensiva sono 359 (otto in meno rispetto a ieri). I dimessi/guariti sono 3.709 per un totale di 4.498.924 dall’inizio dell’epidemia. A livello territoriale, le Regioni con il maggior numero di contagi sono Veneto (334), Campania (313) e Lazio (275).

 

A livello di campagna di immunizzazione, invece, sono 86.952.948 i vaccini anti-Covid somministrati nel nostro Paese, l’87,2 per cento delle dosi finora consegnate, pari a 99.708.017 (71.089.142 di Pfizer/BioNTech, 11.543.473 di Vaxzevria di AstraZeneca, 15.230.579 di Moderna e 1.844.823 di Johnson & Johnson). Lo riporta il bollettino elaborato da presidenza del Consiglio dei ministri, ministero della Salute e struttura del commissario straordinario al Covid-19, aggiornato alle 17:13 di oggi. Ammonta invece a 43.584.497 (80,70 per cento della popolazione over 12) il totale delle persone vaccinate cui sono state somministrate la prima e la seconda dose di vaccino, e 45.992.201 (l’85,16 per cento) quelle che hanno ricevuto almeno una dose.

 

 

Sono, infine, 460.083 (il 6,08 per cento della popolazione) le persone a cui è stata somministrata la terza dose di vaccino anti-Covid. Per quanto riguarda la suddivisione territoriale, in testa in termini di dosi somministrate c’è la Lombardia con 15.303.320 (88,6 per cento delle dosi ricevute), seguita da Lazio con 8.497.929 (82,5 per cento) e Campania con 7.966.935 (86,8 per cento).