Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Spara al cinghiale e uccide il compagno di squadra: indagato ottantenne

Ale. Ant.
  • a
  • a
  • a

Ha puntato il fucile verso il cinghiale, ha sparato ma il proiettile ha colpito in pieno petto l’amico e compagno di squadra, uccidendolo. Adesso è sotto indagine per omicidio colposo. I due sarebbero parenti. L’incidente mortale si è verificato ieri pomeriggio, intorno alle 15,30 a San Paolo di Preggio, frazione del comune di Umbertide. Vittima A.B.F. 82enne di Corciano. La notizia è stata resa nota dal Soccorso alpino e speleologico, intervenuto per recuperare la salma. Sul posto anche i carabinieri di Città di Castello, che indagano e il 118 di Umbertide. Domani verrà effettuata l'autopsia all'ospedale di Perugia.

"Poco dopo le 15", fa sapere il Sasu, "una squadra è intervenuta per un cacciatore rimasto vittima di un incidente all'interno di un'area impervia nei pressi di Preggio, nel comune di Umbertide.


Sul posto si è recata una squadra del Sasu proveniente da Perugia, congiuntamente con l’autoambulanza del 118 e carabinieri. Autorizzato dalle autorità competenti lo spostamento della salma, il corpo dell’uomo è stato caricato sulla speciale barella portantina e trasportato fino al punto di consegna ai soggetti preposti". Il fascicolo è stato aperto dalla Procura di Perugia. Gli accertamenti sono condotti dai militari della compagnia altotiberina guidata dal comandante Giovanni Palermo.