Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Foligno, lavori lungo la Flaminia fino al 15 novembre

Gabriele Grimaldi
  • a
  • a
  • a

Nuovi lavori lungo la Flaminia a Foligno, problemi alla viabilità fino a metà novembre. Prosegue l’opera di risanamento profondo della pavimentazione avviata da Anas sulla strada statale 3 Flaminia tra Foligno e Spoleto. A renderlo noto è Anas. Da mercoledì 6 ottobre, quindi, saranno chiuse le rampe dell’innesto Ss 75 (a Foligno) in direzione sud.

 

 

A partire da giovedì 7 ottobre interessato dal cantiere un tratto della carreggiata sud per circa 1,5 chilometri (dal chilometro 154,800 al chilometro 153,300) in corrispondenza dell’innesto della Centrale Umbra, sempre all’altezza di Foligno. Il transito sarà sempre consentito a doppio senso di marcia in carreggiata opposta mentre saranno temporaneamente chiuse la rampa di immissione sulla Ss75 in direzione Perugia per il traffico della Flaminia proveniente da nord (Fano/Gualdo Tadino/Nocera Umbra) e la rampa di immissione sulla Flaminia in direzione Spoleto per il traffico della Ss75 proveniente da Perugia.

 

 

Come spiegano da Anas, in alternativa i veicoli provenienti da Fano/Gualdo/Nocera e diretti sulla Ss75 verso Perugia dovranno proseguire sulla Ss3 in direzione Spoleto e invertire la marcia utilizzando lo svincolo di Macerata/Ss77. I veicoli provenienti da Perugia e diretti sulla Ss3 in direzione Spoleto dovranno immettersi sulla Ss3 in direzione Fano e invertire la marcia utilizzando lo svincolo di San Giovanni Profiamma. Le deviazioni saranno indicate sul posto.

 

 

Gli interventi consistono nella completa rimozione della vecchia pavimentazione, nel miglioramento degli strati di fondazione del corpo stradale e nel rifacimento di un nuovo piano viabile con asfalto drenante, compresa la sistemazione idraulica della piattaforma e il rifacimento della segnaletica orizzontale. Il completamento di questa fase, fa sapere Anas, è previsto entro il 15 novembre. I primi lavori in questa tratta erano cominciati a fine di maggio e nei mesi estivi avevano creato qualche difficoltà di spostamento sia ai folignati che ai turisti. Difficoltà causate anche dalla poca chiarezza delle indicazioni fornite dai cartelli stradali.