Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Città di Castello, rubano in casa mentre i proprietari sono in pizzeria

  • a
  • a
  • a

Quattro colpi in altrettante abitazioni, anche se in un caso i ladri hanno dovuto desistere. Forse disturbati dall’arrivo di qualcuno. Sabato sera con tre furti nel Comune di Umbertide e un colpo a Trestina, popolosa frazione nel Comune di Città di Castello. In quest’ultimo caso a essere presa di mira un’abitazione nella centralissima via Parini. I proprietari erano usciti a mangiare una pizza, al ritorno hanno trovato segni inequivocabili del passaggio dei ladri. Cassetti rovesciati nella camera da letto per cercare contanti che non c'erano. I ladri, a quel punto, si sono dovuti accontentare di qualche oggetto in oro. Quattromila euro il valore stimato degli oggetti in oro trafugati. 

 

 

Nel territorio di Umbertide il maggior numero di colpi. Nella zona di piazzale Michelangelo i ladri hanno forzato la porta di ingresso di un appartamento, momentaneamente vuoto, e si sono diretti in tutte le stanze, non risparmiando nemmeno il locale adibito a studio. Meno di cento euro in contanti e alcuni oggetti in oro il bilancio del colpo. I vicini non hanno sentito rumori sospetti. Ai proprietari non è rimasto altro da fare che formalizzare la denuncia contro ignoti. Il terzo colpo, invece, è stato tentato in un casale isolato nella zona di Preggio. I segni del passaggio dei malviventi sono ben visibili, ma il furto non è stato portato a termine per l’arrivo di una macchina o, forse, per l’allarme che è scattato. Fatto sta che i malviventi sono stati costretti a una precipitosa fuga.

 

 

Ultimo colpo a Pierantonio, in via Leonardo da Vinci. Bottino in via di quantificazione. Indagano le forze dell’ordine. Non è da escludere che vengano visionati i filmati delle telecamere presenti in almeno due delle zone dove hanno colpito i ladri.