Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Amelia, annullato rave party a Fornole. Scoperti gli organizzatori traditi dai messaggi sul web

  • a
  • a
  • a

Niente da fare per il rave party organizzato nella zona di Fornole. Sabato 25 settembre polizia e carabinieri si sono recati tra Fornole e Cammartana per effettuare dei controlli legati all’eventualità e soprattutto al rischio che nella vasta area di campagna, al confine tra Narni e Amelia, potesse tenersi un rave party. I controlli speciali sono stati messi in campo dalla Questura di Terni e dai militari proprio per il sospetto che nella zona in questione potesse tenersi un rave nel fine settimana.

Secondo quanto si è appreso il rave party è stato fermato, prima ancora che iniziasse, dagli investigatori della Digos di Terni che, portando avanti delle indagini precise e puntuali, hanno ricostruito tutta l’organizzazione del party nelle campagne amerine. Gli agenti della Digos hanno infatti intercettato i preparativi sui social network e in un sito web in lingua inglese nel quale gli organizzatori e gli eventuali partecipanti si accordavano per il rave umbro. A quel punto, gli organizzatori, la maggior parte provenienti da Roma, sono stati convocati dagli agenti della polizia di Stato e formalmente diffidati per l’organizzazione del rave.

Gli artefici della festa illegale avevano scelto per il loro party un terreno molto ampio, appunto nella zona compresa tra Fornole e Cammartana, che sarebbe stato, a quanto pare, come spesso succede in questi casi, completamente abusivo. Il party avrebbe calamitato la presenza di centinaia di persone, con tutti i rischi connessi all’emergenza Covid-19 e ad altre circostanze imprevedibili che i rave, basti pensare all’ultimo caso legato al Viterbese, creano, dando luogo a problemi anche molto gravi. Le forze dell’ordine, comunque, presidieranno l’area anche oggi, perché non è escluso che nonostante l’indagine e lo stop dato agli organizzatori qualcuno non decida lo stesso di presentarsi nel terreno fornolese per improvvisare il rave party. L’episodio, oltre al rave di Valentano, ha riportato alla mente il party organizzato nel febbraio scorso a Giove (nella foto), sempre nell’Amerino