Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Spoleto, in ottomila per il concorso della polizia di Stato

Filippo Partenzi
  • a
  • a
  • a

Altra boccata d’ossigeno per il comparto del turismo. Dopo aver accolto ad inizio settembre parte dei 1.500 iscritti all’edizione 2021 de la Spoleto-Norcia in Mtb, le strutture ricettive presenti del territorio possono continuare a sorridere. Sono infatti oltre ottomila le persone che arriveranno a breve in città per partecipare al concorso pubblico per allievo agente della polizia di Stato, in programma dal 28 settembre all’8 ottobre all’interno dell’Istituto per sovrintendenti Rolando Lanari. 

 

 

 

Ad annunciarlo è stato il Comune, spiegando che i candidati provengono da tutta Italia: 1.227, nel dettaglio, i posti a disposizione nel complesso situato in viale Trento e Trieste. L’Ente, dal canto suo, provvederà ad effettuare alcune modifiche alla circolazione nella zona in modo tale anche da agevolare l’ingresso dei concorrenti che, quotidianamente e nell’arco dei nove giorni, dovranno accedere nell’istituto per sostenere il loro esame.

 

 

Soddisfatto il commissario straordinario Tiziana Tombesi. “Abbiamo comunicato alle strutture alberghiere ed extra alberghiere che nelle prossime due settimane avremo un afflusso notevole di persone in virtù del concorso. Spoleto, anche per la sua posizione baricentrica, è stata scelta quale sede di una selezione nazionale - ha affermato - e riteniamo che questa possa essere un’opportunità per la città, per le strutture ricettive e per le attività economiche, in particolare quelle di ristorazione. La polizia municipale e la protezione civile stanno lavorando per gestire il traffico e garantire un accesso regolare”.
Da ieri, nella homepage del sito istituzionale del Municipio sono a disposizione dei candidati le informazioni utili riguardanti le aree di sosta e l’elenco degli hotel, dei b&b, degli appartamenti per vacanze, delle case religiose di ospitalità, delle country house, degli ostelli per la gioventù, delle residenze d’epoca e delle locazioni turistiche disponibili. Pubblicata, inoltre, una specifica lista contenente le attività (tra ristoranti ed agriturismi) dove “concedersi una pausa per degustare le specialità tipiche della città”. Una buona notizia per gli operatori del turismo, con il trend che potrebbe proseguire nelle prossime settimane.