Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Albero di Natale più grande del mondo, via all'allestimento. E Land prepara un menù da sogno

  • a
  • a
  • a

Dal 20 novembre al 9 gennaio torna l’iniziativa Gubbio è Natale. Gli alberaioli sono già al lavoro da domenica scorsa sul monte Ingino per realizzare, per la quarantunesima volta, la sagoma che illumina il Natale di Gubbio e del mondo intero. L’Albero di Natale più grande del mondo, che come tutti gli anni sarà acceso il 7 dicembre, è nato dall’intuizione dell’artista eugubino Enzo Grilli che nel 1980 accese la prima stella luminosa a Sant’Ubaldo e l’anno successivo promosse la realizzazione del “gigante buono”.

 

 

Tornerà a splendere per regalare una luce di speranza in un momento così difficile, e sempre con numeri da record: una base di 450 metri, per oltre 750 metri, mille metri quadrati di superficie, 250 luci che concorrono a disegnare la stella cometa sulla rocca, 300 luci che disegnano la sagoma dell’Albero, 400 luci multicolori all’interno della sagoma dell’Albero, 7 chilometri e mezzo di cavi per i collegamenti, 1350 prese per le connessioni di cavi e punti luce. Tutte le operazioni per la sua realizzazione, precisano gli Alberaioli, si svolgeranno in linea con le disposizioni in materia anti Covid 19. Una particolare attenzione viene richiesta ai frequentatori domenicali degli stradoni del monte, in particolare ai bikers, per la presenza dei mezzi di trasporto e dei materiali che potrebbero essere presenti lungo gli stradoni. Oltre all’Albero, che è l’attrazione più grande, Gubbio è Natale quest’anno tornerà a riproporre una serie di eventi e di iniziative che faranno della città di pietra la capitale del Natale per la gioia dei più piccoli ma anche dei più grandi.

 

 

Land, la società di Nancy Latini e Francesco Dominici, è al lavoro per preparare un menù da sogno. L’attrazione più importante, oltre alla ruota panoramica in piazza Quaranta martiri, sarà alla Casa virtuale di Babbo Natale, la più grande mai realizzata dove grandi e piccini entreranno immergendosi in una atmosfera che regalerà emozioni straordinarie. Grazie a un sofisticato sistema di proiezioni i visitatori fanno un viaggio con Babbo Natale in un mondo fantastico. Un altro point da non perdere sarà la mostra di presepi che porterà a Gubbio realizzazioni da tutto il mondo e che sarà realizzata in una straordinaria location in piazza Quaranta martiri, come sempre il cuore pulsante, l’headquarter di tutta l’organizzazione con servizi multilingue dedicati ai visitatori stranieri. Tornerà anche il Mercatino di Natale con le casette di legno che saranno disposte lungo il perimetro dei giardini pubblici.