Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Umbria Jazz Weekend, sold out nei locali e per gli spettacoli con Cammariere e Mannoia

Maria Luce Schillaci
  • a
  • a
  • a

Il ciclone Umbria Jazz Weekend è arrivato a Terni da giovedì 16 settembre 2021. Un ciclone di musica che esplode nelle vie, apre le vetrine dei negozi con il marchio giallo UJ e invade le serate dei locali. I ternani si stanno lasciano contagiare ma già i concerti di Fiorella Mannoia e del gruppo che vede protagonista Sergio Cammariere sono sold out.

 

La formula dei club è dunque vincente e gli organizzatori di UJ anno subito intuito la realtà ternana. Ben otto locali coinvolti con gli artisti che fino a domenica 19 settembre 2021 avranno concerti nei due orari canonici dell’aperitivo e del dopo cena con l’intramezzo dinner tutto a sorpresa. Del resto questo è il jazz, gli artisti sono eclettici e possono regalare momenti improvvisati al pubblico dei club fino a tarda notte. Ovviamente il tutto strettamente sotto controllo perché si convive con le regole della sicurezza dettate dalla pandemia.  Dunque chi vuole seguire i concerti deve prenotarsi.

“Siamo piacevolmente coinvolti – dicono alcuni cittadini fermati per corso Tacito con il biglietto mano per la serata all’anfiteatro – speriamo che il tempo regga e non piova in ogni caso abbiamo deciso di uscire anche nel weekend per vedere se troviamo un posto in uno nei otto locali con i concerti UJ”.

 

Di fatto fino a domenica si tratta di quattro giorni pieni di musica: 10 location, 62 eventi, 19 band e circa 90 musicisti sulla scena. Il clou del festival è ambientato nell’anfiteatro romano, dove si svolgeranno i quattro spettacoli serali (ore 21) preceduti da altrettanti eventi al Baravai Stage (ore 19) nella medesima area archeologica.
I locali invece ospiteranno tutti i giorni concerti pomeridiani e serali. Anche venerdì 17 settembre si parte alle 18,30 con i concerti nei club: lo swing di Michael Supnick al Fat Art Club, al Rendez Vous il sestetto di Piero Odorici e Roberto Rossi, alla Piazzetta Massimo Moriconi con Modalità Trio e Duet, con rispettivamente Nico Gori, Ellade Bandini e Emilia Zamuner, poi Riccardo Biseo da Pazzaglia, il duo Tandoi-Senni all’Ecurie. Alle 19 è la volta di Daniele Scannapieco in quintet al Mishima e Accordi Disaccordi al Caffè del Corso

Foto Stefano Principi