Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terni, Francesca Ciuffatelli vince una fascia nella finalissima di Miss Mamma Italiana 2021

  • a
  • a
  • a

Miss Mamma Italiana Sponsor Top. E’ la fascia che si è aggiudicata la ternana Francesca Ciuffatelli, 32 anni, al concorso nazionale che premia la più bella e simpatica mamma italiana, la cui serata finale si è svolta domenica 12 settembre 2021 in piazza don Minzoni, a Bellaria Igea Marina. Francesca, nella vita addetta alle vendite, è mamma di una bambina, Giulia, di otto anni.

 

Il primo posto assoluto della competizione è andato invece a Silvia Palamà, 30 anni, libera professionista (si occupa della selezione del personale), di Calusco d’Adda (Bergamo), mamma di Mario di 9 anni.

“Miss Mamma Italiana 2021” è una bellissima donna con lunghi capelli biondi, occhi azzurri ed un fisico perfetto (è alta 170 cm per 52 kg di peso), donna solare, elegante e molto affascinante, amante del canto.

Silvia, parlando di se, dice: “Sono una persona determinata e testarda e non sopporto la 'non concretezza'. Il mio colore preferito è il verde, mi piace ascoltare le canzoni di Mina e guardare i film di Val Kilmer, il mio piatto preferito è la polenta.

 

Il concorso, giunto quest’anno alla sua 28^ edizione (è il primo in Italia dedicato alle mamme) non vuole premiare solo la bellezza, ma intende valorizzare il ruolo della mamma, come donna impegnata in famiglia, nel lavoro e nella società.

Le 19 mamme finaliste (selezionate nei giorni prima, in occasione delle Pre Finali, tra le vincitrici delle selezioni regionali svolte in tutta Italia), hanno sfilato con abiti eleganti e con i costumi “Sunny Beach”, i costumi ufficiali di “Miss Mamma Italiana”. Ogni partecipante ha poi sostenuto una prova di abilità (come cantare, ballare, cimentarsi in esercizi ginnici e in varie prove creative), che rispecchiasse la propria personalità.

Il concorso è organizzato da Te.Ma Spettacoli di Paolo Teti (nella foto in alto con Francesca), con il patrocinio del Comune di Bellaria Igea Marina e in collaborazione con Fondazione Verdeblu.